The Untouchables [1987]

The Untouchables - Gli Intoccabili

Locandina del film.

Siamo a Chicago, anni trenta. La “Città del Vento” è governata dal famoso Alphonse Gabriel Capone, meglio conosciuto come Al Capone, d’origini italiane, considerato da tutti uno dei malavitosi più potenti della storia, arricchitosi per il contrabbando di alcool nel periodo proibizionista. Il suo business era così ben organizzato che per catturarlo ci vollero anni di lavoro e tante vite sacrificate. Aveva appoggi ovunque, gente corrotta in ogni settore politico e giudiziario comprese le forze dell’ordine.

La pellicola, magistralmente diretta dal maestro Brian De Palma inizia nel momento in cui viene assunto presso il corpo di polizia di Chicago, Eliot Ness (interpretato da Kevin Costner), un agente del tesoro che dichiara guerra senza quartiere a Capone (interpretato da Robert De Niro), ma fin dai primi giorni si accorge che proprio al suo fianco ci sono diversi uomini corrotti dei quali è meglio diffidare.

Ness quindi chiede aiuto ad un poliziotto “tutto d’un pezzo”, il vecchio e saggio Jimmy Malone (interpretato da Sean Connery che vinse l’Oscar nel 1988 come Miglior Attore Non Protagonista). Insieme cercano altri 2 elementi per formare un vero e proprio nucleo anti-crimine, gli Intoccabili! Gli altri 2 membri sono Giuseppe Petri che ha cambiato nome in George Stone (interpretato da Andy Garcìa), un giovane agente italo-americano onesto e integro moralmente, il quarto è Oscar Wallace (interpretato da Charles Martin Smith), un contabile mandato da Washington per provare in ogni modo la disonestà delle attività di Capone.

The Untouchables - Gli Intoccabili

I 4 Intoccabili, da sx: Oscar Wallace, Eliot Ness, Jimmy Malone e George Stone.

Durante la prima operazione di Ness (andata male per una soffiata falsa), Wallace lo informa che Capone non paga le tasse dal 1926! In un’operazione successiva, ai confini col Canada, Ness e i suoi riescono a catturare uno dei contabili di Capone, e a mandare all’aria lo scambio di merce. Tuttavia mentre Wallace sta per condurre il prigioniero all’auto della polizia, arriva il braccio destro di Capone, Frank Nitti che uccide i due. Eliot Ness è sconvolto e ha seri dubbi sul continuare o no l’operazione, ma supportato da Malone decide di andare avanti. Durante altre indagini scoprono che in realtà il principale contabile di Capone, Payne è ancora vivo. Quella stessa notte Jimmy Malone viene ucciso da Frank Nitti che gli spara sull’uscio di casa. Quando arrivano Ness e Stone per soccorrerlo è troppo tardi, Malone non ce la farà, ma prima di morire riesce a dire ai due Intoccabili che Payne sta per partire da Chicago in treno. Così i due si precipitano alla Stazione Centrale dove attendono Payne. Il contabile arriva scortato da molti uomini ma dopo una sparatoria epica riescono a catturare il loro obiettivo e a portarlo via vivo.

Inizia così il processo contro Capone, per evasione fiscale. Payne testimonia tutto ciò che sà e durante l’udienza, Ness si accorge che c’è Nitti dietro di loro armato e subito avvisa i poliziotti che lo conducono fuori. Durante la perquisizione, Ness si accorge che Nitti aveva una scatola di fiammiferi sulla quale c’era annotato l’indirizzo di Jimmy Malone e capisce che è stato lui a uccidere il suo caro amico. Il malavitoso approfitta di un momento di distrazione per fuggire ai piani alti del tribunale, Ness lo segue e lo ferma. Ma all’ennesima provocazione verbale, Ness perde il controllo e lo spinge nel vuoto. Nitti cade sul tetto di alcune auto morendo sul colpo. Scoperto che la giuria era interamente corrotta da Capone, Ness ottiene dal giudice la sostituzione dei giurati. A quel punto, l’avvocato di Capone, si arrende e dichiara il suo cliente “colpevole”! Il film termina quindi con la fine processo e la fine del regno di Capone.

Un gioiello. Così viene considerato questo film da chi vi scrive.

The Untouchables - Gli Intoccabili

Robert De Niro nei celebri panni di Al Capone.

Forse non ai livelli del Padrino di Coppola, ma di sicuro un film imperdibile e storico, diretto dall’immenso Brian De Palma, con il suo stile inconfondibile nel ridare vita a miti come lo Scarface di Howard Hawks del 1932, che raccontava la vita di Al Capone. Il cast di De Palma è stellare:  Robert De Niro che a tratti non sembra lui, ma Capone stesso, tale è la sua grandezza. Come non citare la sua famosa frase,furioso, mentre lo portano via rivolto ad Eliot Ness: “Tu non sei niente, sei solo chiacchiere e distintivo, sei solo chiacchiere e distintivo!!!”. La scenografia e la fotografia sono quelle dei grandi capolavori del cinema, la Chicago degli anni 30 sembra rivivere nella pellicola di De Palma e i protagonisti, Kevin Costner (Eliot Ness) e Sean Connery (Jimmy Malone) con il loro carisma e talento sopraffino, danno al film un tocco di eleganza unica ed inconfondibile.

Al Capone viene così condannato a 11 anni di carcere che sconterà ad Alcatraz. La pena non fu proporzionata ai crimini commessi ma fu comunque una vittoria della giustizia sulla criminalità. Capone rimase in carcere fino al 1939. Poi fu trasferito in una struttura ospedaliera per curare la sua demenza causata da una sifilide precedentemente contratta, qualcuno pensò che in realtà fu solo l’amaro sapore della sconfitta a ridurre Capone in quello stato. Si ritirò poi in Florida dove non potè proseguire la sua attività criminale. Nel 1947 quando ebbe un ictus, e morì poco dopo per arresto cardiaco a soli 48 anni.

Curiosità:

Frank Nitti in realtà non fu ucciso, prese le redini dell’impero di Capone.

A Capone venne attribuito dopo anni la famosa “Strage di San Valentino”, una regolazione di conti tra gli uomini di Capone e “gli irlandesi” nella quale vennero uccisi a fucilate sette uomini in un piccolo garage. Ognuno di loro venne trovato con più di 50 proiettili in corpo.

Fonti per la vita di Al Capone: Wikipedia.it

Annunci

One thought on “The Untouchables [1987]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...