Toni Braxton – Toni Braxton [1993]

Toni Braxton - Toni Braxton

Il bellissimo album di debutto di Toni Braxton.

Protagonista della nuova recensione di Soulful Corner è una delle più belle voci dell’r&b contemporaneo… la splendida e talentuosa Toni Braxton!

Dopo aver coltivato la sua passione per il canto nel coro della chiesa di suo padre Michael, pastore metodista, inizia ad esibirsi nelle “Braxtons”, gruppo composto da Toni insieme alle sue 4 sorelle minori (Traci, Towanda, Trina e Tamar).

Nel 1990 le Braxtons incidono, per l’etichetta Arista Records, il loro singolo di debutto Good Life, brano che ottiene solo un piccolo riscontro in ambito r&b ma che non passerà inosservato agli occhi di Babyface ed L.A. Reid, che notato il talento di Toni decidono di mettere sotto contratto, per la loro neonata label LaFace Records, la più grande delle sorelle Braxton.

Good Life sarà l’unico singolo in carriera delle Braxton come quintetto, dopodiché il gruppo tornerà come terzetto nel 1996 (con Towanda, Trina e Tamar nella line-up), incidendo il proprio unico album “So Many Ways”.

Nel 1992 Toni incide un demo del brano Love Shoulda Brought You Home, una slow jam che Babyface ed L.A. Reid avevano scritto in origine per Anita Baker e che sarebbe stata inserita all’interno della colonna sonora di “Boomerang”, film con protagonisti Eddie Murphy ed Halle Berry (distribuito in Italia col titolo “Il Principe delle Donne”).

Anita Baker tuttavia dovette rinunciare ad incidere il brano a causa della propria gravidanza e l’interpretazione di Toni Braxton fu talmente intensa e convincente che la stessa Baker, vera e propria musa ispiratrice per Toni, consigliò ai due produttori di pubblicare ufficialmente la versione di quest’ultima.

Love Shoulda Brought You Home viene così rilasciato come primo singolo solista di Toni e fa da preludio alla pubblicazione l’anno seguente (1993) di “Toni Braxton”, suo album di debutto, co-prodotto dalla stessa Toni, da Babyface ed L.A. Reid. È il periodo d’oro di Babyface, ai tempi uno dei produttori più richiesti della scena, e la raffinatezza dell’artista di Indianapolis calza a pennello con l’intensità vocale di Toni.

L’album è un grande successo, soprattutto negli States. 7 singoli estratti dall’album (Love Shoulda Brought You Home, Another Sad Love Song, Breathe Again, Seven Whole Days, You Mean the World to Me, I Belong to You e How Many Ways) ed 8 volte disco di platino in America, per un totale di ben 10 milioni di copie vendute nel mondo. Numeri che rendono idea del grande impatto di “Toni Braxton” nel music-business.

All’interno del disco troviamo 12 brani, che si alternano tra slow jams raffinate e qualche brano con maggior groove, con produzioni affidate in larga parte a Babyface, L.A. Reid e Daryl Simmons. Oltre alla già citata Love Shoulda Brought You Home, tra i brani più belli troviamo Seven Whole Days, dalle eleganti sonorità jazzy, e Breathe Again, delicata ballata dall’atmosfera malinconica.

Toni Braxton

Toni Braxton in tutta la sua bellezza e sensualità. © Legacy Recordings

In You Mean the World to Me, troviamo una Toni molto intensa in un brano che ricorda da vicino alcuni classici anni ’80 di Anita Baker, mentre con I Belong to You, ci spostiamo su sonorità r&b più ballabili. Altri brani che meritano una citazione speciale sono Another Sad Love Song, How Many Ways e soprattutto la sexy e soulful Love Affair.

Nella versione europea del disco è presente come bonus track Give U My Heart, brano qui nella versione Mad Ball Mix, registrato in duetto con il suo mentore Babyface e contenuto anch’esso all’interno della soundtrack di “Boomerang”, seppur nella sua versione originale.

“Toni Braxton” è a mio parere il miglior album in carriera di Toni, più bello anche del successivo “Secrets” (disco che otterrà un successo ancor maggiore, trascinato dai singoli You’re Makin’ Me High e Un-Break My Heart). In “Toni Braxton” troviamo ottime produzioni e una Toni vocalmente superlativa… a volte sexy ed elegante, altre volte graffiante ed incisiva, per un disco davvero convincente e senza punti deboli. Indubbiamente uno degli album maggiormente degni di nota per quanto riguarda gli anni ’90 in ambito r&b!

tracklist:

  1. Another Sad Love Song
  2. Breathe Again
  3. Seven Whole Days
  4. Love Affair
  5. Candlelight
  6. Spending My Time with You
  7. Love Shoulda Brought You Home
  8. I Belong to You
  9. How Many Ways
  10. You Mean the World to Me
  11. Best Friend
  12. Breathe Again (Reprise)
  13. Give U My Heart (Mad Ball Mix) (with Babyface) (european edition bonus track)

anno: 1993
label: LaFace Records

sito ufficiale: tonibraxton.com

Annunci

One thought on “Toni Braxton – Toni Braxton [1993]

  1. Pingback: Soulful TOP 15 [02.2015] | Soulful Corner

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...