SC consiglia… Whitney Houston – The Greatest Love of All

«If the voice is a musical instrument, hers is a Stradivarius»

[Time Magazine su Whitney Houston]

Whitney Houston - Whitney Houston

“Whitney Houston”, 1985. Album capolavoro.

Stasera vorrei parlarvi di uno dei pezzi più romantici della musica black che siano mai stati pubblicati. Un pezzo scritto dalla paroliera Linda Creed in un momento tristissimo della sua vita, lottava da anni ormai contro un cancro al seno. Il primo a portare al successo The Greatest Love of All fu George Benson nel 1977 che interpretò questo pezzo per la colonna sonora del film “The Greatest”, film sulla vita di Muhammad Alì. La versione di Benson non ebbe particolare successo, almeno in quel periodo.

Nel 1986, invece, questo pezzo contribuì a lanciare uno dei talenti più incredibili del ventesimo secolo. Classe cristallina, voce portentosa e calda, splendida donna; Whitney Houston incluse questo pezzo all’interno del suo album di debutto omonimo, datato 1985. E, ironia della sorte, Whitney portò questo grandissimo pezzo in cima alle classifiche statunitensi proprio pochi giorni dopo la morte della donna che scrisse la canzone. Quella che vi propongo è la versione originale di questo pezzo riarrangiato nelle varie ristampe degli album.

L’album, “Whitney Houston” fu un successo planetario. È stato certificato per ben 13 volte disco di platino, avendo venduto solo in America oltre 13 milioni di copie e oltre 25 milioni in tutto il mondo. Basti pensare che su 10 tracce presenti nell’album furono estratti 8 singoli!

Di sicuro è l’album più conosciuto di Whitney Houston, quello più vero che l’ha consacrata come una della più talentuose cantanti degli anni 80/90, l’apice di una carriera, la sua, che stranamente coincide con l’inizio della sua prima lenta, poi veloce discesa verso il baratro dal quale non è mai uscita.

I meno attenti ricordano la Whitney cantante solamente per I Will Always Love You (pezzo per altro di una bellezza stordente) e per qualche altro pezzo ascoltato in radio qua e là. O peggio la ricordano per i gossip legati alla sua vita sentimentale, per i suoi problemi di droga o per i suoi guai con la legge.

Io la voglio ricordare così, bella, sorridente, nel suo massimo splendore artistico con la sua voce che scalda l’animo e rapisce le nostre menti… Ci mancherai Whitney…

Buona Musica!

Annunci

3 thoughts on “SC consiglia… Whitney Houston – The Greatest Love of All

  1. Pingback: Merry “Soulful” Christmas! | Soulful Corner

  2. Pingback: Soulful TOP 15 [02.2015] | Soulful Corner

  3. Pingback: J Dilla – il pioniere del soulful hip hop | Soulful Corner

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...