Soulful TOP 15 [11.2012]

Soulful TOP 15Puntuale come sempre eccovi la nostra nuova selezione per il mese di novembre! Anche questo mese la “Soulful TOP 15” è caratterizzata da grandi novità come Jarrard Anthony, ancora poco conosciuto al grande pubblico, e da grandissimi ritorni come quelli di Donald Fagen e Diana Krall.

Non ci resta che augurarvi un buon ascolto, ricordandovi che potete ascoltare la playlist direttamente dal nostro canale YouTube! Listen & enjoy!

  • Anat Cohen – As Rosas Nao Falam

Questo brano fa parte del recente album della sassofonista e clarinettista israeliana Anat Cohen, intitolato “Claroscuro”. Le sue canzoni sono un misto di jazz, pop di classe e musica brasiliana, caratterizzate da atmosfere delicate e da una grande eleganza e sobrietà. Impossibile non innamorarsi di questa musica, che cattura al primo ascolto. (selected by Alessandro)

  • Angie Stone – Do What U Gotta Do

Un grande ritorno quello di Angie Stone, che torna alle sue origini neo soul con il suo nuovo album, “Rich Girl” davvero piacevole. Do What U Gotta Do è il primo singolo (pubblicato a giugno) che ha anticipato l’uscita dell’album in settembre. Il groove, sensuale e contagioso di questo pezzo, sicuramente ci terrà compagnia per tutto l’autunno. Buon ascolto! (selected by Yayo)

  • Beverley Knight – Always and Forever

Beverley Knight è una delle più apprezzate cantanti della scena r&b/soul britannica. La sua carriera, iniziata nel 1995 con “The B-Funk”, è ora giunta ad un nuovo capitolo, che l’ha portata nel 2011 al suo settimo album in studio, intitolato “Soul UK”. Un album interamente composto da cover di brani che hanno segnato la storia della scena black. Uno dei singoli estratti è la qui proposta Always and Forever, stupenda slow jam portata al successo dagli Heatwave nel 1976 e coverizzata negli anni da un considerevole numero di artisti, dal grande Luther Vandross a Diana Ross, passando per Whistle, Four Tops e Silk. (selected by Raheem)

  • Diana Krall – Glad Rag Doll

“Glad Rag Doll” è l’ultimo album della pianista e cantante canadese Diana Krall. Sempre in cerca di nuove sperimentazioni, l’artista, in questo album, offre interpretazioni, del tutto personali, di pezzi storici del jazz degli anni ’20 e ’30, il tutto sotto la supervisione del noto produttore T-Bone Burnett; il risultato finale è molto piacevole, come possiamo ascoltare in questo bel brano che dà il titolo al disco. (selected by Alessandro)

  • Donald Fagen – Miss Marlene

Ogni pubblicazione discografica di Donald Fagen, cantante, compositore e tastierista, suscita, ogni volta, non poco interesse. Famoso per essere stato uno dei membri degli Steely Dan, dagli anni ’70 in poi, Donald Fagen ha tuttavia realizzato, in tempi più recenti, alcuni bellissimi album da solista, in bilico tra jazz, pop, r&b, blues, rock, quindi un misto totalmente omogeneo di vari generi diversi. Questo brano è una delle più belle canzoni appartenenti al suo ultimo album da solista, “Sunken Condos” (selected by Alessandro)

  • Eliane Elias – One Thousand and One Night

Qualche settimana fa Eliane Elias ha dato alla luce il suo ultimo album, in compagnia del contrabbassista Marc Johnson e di altri prestigiosi musicisti. Il tocco di Eliane al pianoforte è estremamente delicato, e questa canzone che vi presentiamo, una delle più belle del disco, rappresenta magnificamente lo stile che caratterizza in generale l’intero album, intitolato “Swept Away” ed uscito per la celebre etichetta ECM. (selected by Alessandro)

  • Eric Roberson feat. Hezekiah – Male Ego

Talento assoluto della scena soul, Eric Roberson è giunto al suo settimo album in studio, intitolato Mister Nice Guy. Album bellissimo dall’inizio alla fine, come ogni lavoro firmato Erro, e che ha prodotto un singolo di valore assoluto come Picture Perfect. L’ultimo estratto in ordine di tempo, che vi consigliamo per questo mese, è Male Ego, brano in cui Erro si fa accompagnare dal rapper Hezekiah. Il videoclip, particolarmente simpatico, è ambientato durante un improbabile e divertente speed-dating. (selected by Raheem)

  • Heather Headley – A Little While

A dieci anni dal suo debutto Heather Headley (lo sappiamo) è ormai una delle voci più apprezzate del panorama soul internazionale. La  sua maturità artistica probabilmente è stata raggiunta nel 2009, con “Audience of One” quando collaborò anche col grande Al Green per una versione di People Get Ready, brano selezionato per una compilation a scopo benefico. Questo pezzo è tratto da “Only One in the World”, quarto album di Heather Headley, uscito il mese scorso. Brano emozionante, come gran parte dei brani della Headley che, con la sua voce calda e sensuale, riesce a scuotere anche gli animi più duri! (selected by Yayo)

  • Jaden – The Coolest

Il 14enne Jaden Smith, è “decisamente” un figlio d’arte. Suo padre è nientemeno che Will Smith aka The Fresh Prince, primo artista hip hop capace di vincere un Grammy nel lontano 1988 con il socio DJ Jazzy Jeff… sua madre è invece la bravissima attrice Jada Pinkett. Dopo essersi fatto apprezzare per alcuni ruoli cinematografici, come in “La Ricerca della Felicità” o “The Karate Kid”, il giovane Smith si sta concentrando anche sulla carriera musicale, seguendo così le orme di Will e della sorella minore Willow. Il suo primo lavoro è il mixtape “The Cool Cafe”, uscito ad inizio ottobre, che riserva una piccola ed inaspettata perla come The Coolest. La bellissima base prodotta da The Stuyvesants fa la parte del leone, ma anche il rap di Jaden, seppur un pò acerbo, risulta fresco e godibile. (selected by Raheem)

  • Jarrard Anthony feat. Onaje Allan Gumbs – Lucky Day 

Leggendo di questo artista, per certi aspetti viene in mente Bob Marley. Vi spieghiamo il perché: Jarrard Anthony, forse poco conosciuto alle grandi folle, vede la musica come un mezzo per nutrire le anime e la mente della popolazione trasmettendo amore, conoscenze e rispetto. Quasi come un virus che si diffonde rapidamente durante un’epidemia. Non fa una piega e col talento che si ritrova… questo pezzo è tratto da “Ready to Live”, suo nuovo lavoro uscito pochi mesi fa. Godetevelo. (selected by Yayo)

  • Lee Ritenour – Fat Albert Rotunda

Lee Ritenour è un importante chitarrista americano. La sua musica attraversa innumerevoli generi musicali, anche se principalmente si avvicina più che altro al jazz, in tutte le sue numerose sfaccettature. Attivo dalla metà degli anni ’70, ha realizzato decine di ottimi album, collaborando spesso con illustri musicisti jazz. Arrivati al 2012, Lee Ritenour pubblica l’album “Rhythm Sessions”, di cui fa parte la bellissima canzone che vi presentiamo. (selected by Alessandro)

  • Meshell Ndegeocello feat. Tracy Wannomae – See Line Woman

Riconosciuta come una delle fondatrici del movimento neo soul, Meshell Ndegeocello è una delle più famose e talentuose artiste in circolazione. I suoi dischi sono ricchi di passione, sperimentazioni e fusion che, a nostro avviso, non la identificano in un genere preciso. Questo pezzo che vi consigliamo è tratto dal suo ultimo album, uscito poche settimane fa, “Pour une Ame Souveraine: a Dedication to Nina Simone”. Come facilmente intuibile è un album tributo ad un’icona del soul e del jazz al femminile, ovvero Nina Simone. In questo album Meshell ripropone grandi successi della Simone in chiave neo soul. Assolutamente imperdibile! (selected by Yayo)

  • Robert Glasper feat. The Roots & Solange (?uestlove’s Twice Baked Remix) 

Robert Glasper è, attualmente, uno dei produttori più visionari del pianeta. Pianista e compositore, Glasper ha lavorato con i più grandi nomi della scena soul e neo soul internazionale: da Erykah Badu a Maxwell, da Ledisi a Meshell Ndegeocello, da J Dilla a Common. Nel 2012 ha pubblicato il suo quinto album da solista che è “Black Radio” seguito a ruota da “Black Radio Recovered: The Remix EP” dal quale è tratto questo pezzo. Due album a dir poco sconvolgenti che rientrano negli “Experiment” di Glasper mettendo in luce tutto il genio artistico di quest’uomo, che riesce a fondere jazz, hip hop, soul e rock in modo sorprendente. (selected by Yayo)

  • Solange – Losing You

Solange Knowles, nota semplicemente come Solange, è la sorella minore della celebre Beyoncé. L’illustra parentela non le ha impedito di emergere in campo musicale ed intraprendere un percorso ben lontano da quello della sorella. Dopo “Solo Star” (2003) e “Sol-Angel and the Hadley St. Dreams” (2008), la piccola Knowles uscirà a breve con un EP intitolato “True”. Il primo singolo estratto è la qui presente Losing You, brano prodotto da Blood Orange (alias Dev Hynes) e Kevin Barnes. Il bellissimo video di Losing You, girato a Cape Town, Sudafrica, rende omaggio a La SAPE (Société des ambianceurs et des personnes élégantes) e presenta colori e luoghi a dir poco suggestivi. Guest-star del video è la stilista Lizzy Okpo. (selected by Raheem)

  • Tracy Cruz – Love’s Galaxy

Tracy Cruz è una bravissima cantante della scena neo soul, proveniente da San Jose, California, ma originaria delle Filippine. Formatasi sotto l’ala protettrice di Ledisi, è giunta al suo secondo album, intitolato “Universoul Symphony”. Il singolo selezionato per la Top 15 è Love’s Galaxy, brano accompagnato da un videoclip dall’ambientazione “spaziale”, in cui compare anche la famiglia di Tracy al gran completo, il marito e produttore Allen Ross nonché i figli Cael J e Calia J. (selected by Raheem)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...