Soulful TOP 15 [12.2012]

Soulful TOP 15Ultimo appuntamento del 2012 con la nostra “Soulful TOP 15”! Per l’ultima selezione di quest’anno vi proponiamo tanta ottima musica, ovviamente dal sapore “black”; non potevano mancare gli Incognito, ritornati pochi mesi fa con uno splendido album, e Nas, insieme a Amy Winehouse in un’ottima collaborazione, o ancora il grande John McLaughlin, con l’ultimo lavoro “Now Here This”.

Buon ascolto e buona musica! Ricordiamo che potete visualizzare la “TOP 15” anche direttamente sul nostro canale ufficiale YouTube!

  • Anthony David – Sweet Pain

Conosciuto alle grandi folle con Words, duetto con India.Arie del 2008, Anthony David, giunto al suo quinto album da solista, ha conseguito ormai la sua maturità artistica. Secondo noi uno dei tanti cantanti r&b sottovalutati, ha sempre sfornato dischi caratterizzati da atmosfere intense e produzioni originali. Questo brano è il primo singolo estratto dal suo nuovo lavoro, “Love Out Loud”, uscito qualche settimana fa. (selected by Yayo)

  • Brandy – Wildest Dreams

Sono passati quasi 20 anni dal debutto con lo splendido album omonimo datato 1994. Dopo qualche passaggio a vuoto, specie col precedente album “Human”, Brandy Norwood torna a risplendere con un disco, intitolato “Two Eleven”, ricco di ottime produzioni e un sound più maturo. L’ultimo singolo estratto è Wildest Dreams, brano midtempo r&b prodotto da The Bizness e Sean Garrett, che strizza l’occhio agli anni ’90. Come ciliegina sulla torta un bel video diretto dal fotografo Matthew Rolston, che ci mostra Brandy in tutta la sua sensualità. (selected by Raheem)

  • Dave Douglas feat. Aoife O’Donovan – High on a Mountain

Dave Douglas è un trombettista e compositore americano. Prestigiose sono le sue collaborazioni, fin dagli inizi degli anni ’80, con personaggi di spicco del panorama jazz e non solo, tra cui ricordiamo il pianista Horace Silver, ma sono importanti anche i numerosi album realizzati a suo nome, dagli anni ’90 in poi. L’ultimo, in ordine di tempo, s’intitola “Be Still”; troviamo, come ospite d’eccezione, la brava cantante folk americana Aoife O’Donovan che presta la sua bella voce in alcune canzoni, tra cui anche High on a Mountain, che è il bellissimo brano che vi presentiamo. (selected by Alessandro)

  • Diana Krall – Wide River to Cross

Diana Krall, brava pianista e cantante canadese, è tornata nel 2012 con un album in cui ripropone, con una veste totalmente nuova e molto personale, alcuni classici del repertorio jazz e blues degli anni ’20 e ’30. Uno stile quindi molto diverso dalle produzioni realizzate finora. Il disco, intitolato “Glad Rag Doll” è comunque decisamente piacevole e la canzone che vi proponiamo è una delle più interessanti. (selected by Alessandro)

  • Donald Fagen – I’m Not the Same Without You

Donald Fagen, storico componente del gruppo Steely Dan fin dai primi anni ’70 insieme a Walter Becker, ha realizzato anche da solista, in tempi più recenti, alcuni interessanti album. La musica realizzata da solista in realtà non si discosta molto da quel bel misto di soul, rock, jazz, pop e blues che caratterizza le canzoni degli Steely Dan e anche nel recente album da solista, “Sunken Condos”, decisamente molto riuscito, Donald Fagen ci regala una manciata di belle canzoni, tra cui I’m Not the Same Without You, una delle più significative. (selected by Alessandro)

  • Euge Groove – House of Groove

Sassofonista appartenente alla corrente smooth jazz, con ben otto album all’attivo, Euge Groove vede, tra le sue collaborazioni, nomi come Joe Cocker, Tina Turner oltre a molti altri grandi artisti internazionali. Questo pezzo, tratto dall’album omonimo, è il primo singolo estratto. Ed è solo una minima parte del piacere che si prova ascoltando l’intero album, ricco di sfumature funky, sonorità calde e avvolgenti… un album molto “soulful”… non vi diciamo altro per non rovinarvi il resto… consigliatissimo! (selected by Yayo)

  • Fatoumata Diawara – Bissa

Fatoumata Diawara è una giovane cantante e musicista originaria dell’Africa occidentale. La sua musica è un vero e proprio tributo al continente nero e alla sua storia. Il suo recente album “Fatou”,  è denso di sentimento, di ritmo, di passione, di calore, un disco che contiene lente ballate ma anche brani molto più ritmati, come questo che vi presentiamo; impossibile stare fermi! (selected by Alessandro)

  • FunkinEven & Fatima – Phone Line

Steve Tony Julien aka FunkinEven è un giovane produttore londinese, cresciuto assorbendo hip hop, funk e drum&bass. La sua ultima fatica è “Phone Line EP”, su etichetta Eglo Records, release in cui mischia con bravura soul e broken beat, e che include l’omonimo brano Phone Line, accattivante traccia che si avvale dell’ottima partecipazione vocale della cantante Fatima. (selected by Raheem)

  • Incognito – Above the Night

Gli Incognito di Jean-Paul “Bluey” Maunick sono ormai di casa all’interno di Soulful Corner, protagonisti di diversi articoli e anche di diverse presenze all’interno delle nostre Top 15. Dall’ultimo album “Surreal” vi proponiamo questa volta Above the Night, brano che vede come voce principale quella di Natalie Williams e che propone un video decisamente particolare, dall’ambientazione spaziale. (selected by Raheem)

  • John McLaughlin & the 4th Dimension – Echos from Then

Per gli appassionati le presentazioni dovrebbero essere superflue. John McLaughlin è considerato uno dei migliori chitarristi viventi. Da quasi 50 anni in giro per il mondo, è uno dei maestri assoluti della chitarra, delle sperimentazioni sonore e della fusion. Il suo virtuosismo è molto influenzato dalle sonorità orientali ma comunque durante la sua lunga carriera ha adottato uno stile personalissimo che lo ha contraddistinto nel corso degli anni. Questo brano è tratto dal suo ultimo lavoro, “Now Here This”, uscito il mese scorso e che vi consigliamo caldamente! (selected by Yayo)

  • Keyshia Cole – Trust and Believe

Keyshia Cole è una di quelle cantanti che fanno da tramite tra l’r&b/soul da classifica e quello più ricercato, legato alle radici della black music. In effetti questo brano che vi proponiamo, è un brano cosiddetto “radio friendly”, rivolto quindi ad un pubblico più ampio. Una ballata caratterizzata da una base minima, essenziale, per dare largo spazio alle doti canore della Cole. Tratto da “Woman to Woman”, suo ultimo lavoro uscito poche settimane fa, è il singolo che ha anticipato l’uscita del disco. (selected by Yayo)

  • Lee Ritenour – Maybe Tomorrow

Lee Ritenour, chitarrista americano, è tornato quest’anno con un nuovo album, intitolato “Rhythm Sessions”; un misto, totalmente omogeneo, di diversi generi musicali, partendo dal jazz fino ad abbracciare sonorità vicine al funk, al rhythm & blues o alla world music; l’esperimento è perfettamente riuscito, perchè in effetti si tratta di un bel disco. Il brano che vi presentiamo, Maybe Tomorrow, vede la partecipazione, tra gli altri, dei due musicisti sudafricani  Zamajobe e R. J. Benjamin. (selected by Alessandro)

  • Nas feat. Amy Winehouse – Cherry Wine

“Life Is Good” è il titolo dell’ultimo lavoro di Nasir Jones, che rappresenta il suo undicesimo album in studio. Uno degli estratti da questo disco è il brano Cherry Wine realizzato con l’apporto vocale della compianta Amy Winehouse. Il brano, prodotto da Salaam Remi e registrato prima della morte di Amy Winehouse, è un bellissimo esempio di perfetto hip hop/soul, con le liriche di Nas che si lasciano accompagnare dolcemente dalla grande voce di Amy. (selected by Raheem)

  • PepeSoup feat. Valentino Ag – Harder

PepeSoup è un progetto totalmente italiano composto dal dj e produttore Cukiman e dalla cantante di origini liberiane Miss Annie. I PepeSoup mischiano magistralmente la musica elettronica con le vibrazioni africane e il sapore funky, creando un sound decisamente irresistibile. Harder, il brano che vi proponiamo questo mese, è una delle loro ultime release, una bellissima traccia che vede la collaborazione del cantante di origini nigeriane Valentino Ag. (selected by Raheem)

  • Q Parker – YES

I più attenti di voi saranno entusiasti di questa nostra scelta, perché rappresenta il debutto da solista di uno dei membri dei 112, gruppo r&b nato all’inizio degli anni ’90 e divenuto celebre per molti pezzi r&b da classifica, in particolare per la famosissima I’ll Be Missing You interpretata con Puff Daddy e Faith Evans, che vinse anche numerosi premi. I 112 non pubblicano un album in gruppo dal 2005 ma nel frattempo sono stati realizzati vari lavori solisti. “The MANual”, uscito un mese fa, rappresenta il debutto di Q Parker e YES è il primo singolo estratto. Il talento è tutto lì da ascoltare e per gli amanti dei 112 sarà di certo un’altra occasione per gustarsi certe sonorità r&b, ormai rare di questi tempi. (selected by Yayo)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...