Soulful TOP 15 [01.2013]

Soulful TOP 15Primo appuntamento dell’anno con la nostra immancabile “Souful TOP 15”! Per un 2013 che si preannuncia scoppiettante, eccovi 15 consigli musicali direttamente dallo staff di Soulful Corner!

Anche questo mese c’è musica per ogni palato… dal raffinato r&b di Brian McKnight al reggae di Beres Hammond, passando per il jazz di Gregory Porter e molti altri artisti di altissimo livello qualitativo. Come sempre la playlist è disponibile anche sul nostro canale YouTube! Listen & enjoy!

  • Anat Cohen – And the World Weeps

Anat Cohen è una clarinettista e sassofonista di origini israeliane, da tempo residente negli Stati Uniti. Sinuose melodie ed accattivanti atmosfere sono alla base delle sue canzoni, che spaziano tra il jazz e il pop di classe, con un risultato di grande seduzione; And the World Weeps è una canzone tratta dal suo più recente album, intitolato “Claroscuro” e pubblicato alcuni mesi fa. (selected by Alessandro)

  • Angel Haze – Love of My Life

Raykeea Wilson aka Angel Haze è una giovane rapper e cantante statunitense, nata a Detroit ma cresciuta a Brooklyn. Dal suo debutto dello scorso anno ha sfornato ben 4 mixtape, di cui l’ultimo, “Classick”, è una raccolta di cover di brani famosi della scena hip hop/r&b. Da questo mixtape ecco la sua  versione di Love of My Life, pezzone del 2002 di Erykah Badu e Common, tratto originariamente dalla colonna sonora del bellissimo film “Brown Sugar”, con protagonisti Sanaa Lathan e Taye Diggs. La versione di Angel rende degnamente tributo a questo classico, facendo denotare a livello vocale una discreta somiglianza con la compianta Aaliyah. (selected by Raheem)

  • Beres Hammond feat. Samantha Strachan – I Humble Myself

A quattro anni dal suo ultimo lavoro, torna sulla scena internazionale una delle icone reggae più amate di sempre: Beres Hammond con il suo nuovo lavoro “One Love, One Life”, uscito lo scorso novembre. Un doppio album che celebra nel primo (“One Love”) il suo amore per la musica e per le ballate romantiche; nel secondo (“One Life”), invece, affronta temi più impegnati di carattere socio-politico. Questo brano che vi proponiamo è impreziosito dalla voce di Samantha Strachan, giovane artista giamaicana. Buon ascolto! (selected by Yayo)

  • Brian McKnight – Sweeter

Il veterano dell’r&b Brian McKnight torna con una gustosa anticipazione di quello che sarà il suo nuovo album! Sweeter, questo il titolo della traccia che vi proponiamo questo mese, è un pezzo decisamente cool e raffinato, nel classico stile che ha reso celebre il cantante di Buffalo. Una ballata che non potrà lasciarvi indifferenti! (selected by Raheem)

  • Cody ChesnuTT – That’s Still Mama

Cody ChesnuTT è, attualmente uno degli artisti neo soul di maggior successo. Conosciuto alle grandi folle dal 2002, quando collaborò con The Roots nella famosa The Seed (2.0). Da allora ha pubblicato due album e un EP, vincendo anche diversi premi. Questo pezzo, tratto dal suo ultimo lavoro “Landing on a Hundred” uscito lo scorso ottobre, è una versione live registrata negli studi di Radio KEXP. Imperdibile! (selected by Yayo)

  • Dave Douglas feat. Aoife O’Donovan – Be Still My Soul

La musica di Dave Douglas, compositore e trombettista statunitense, incorpora numerosi stili, anche molto diversi fra loro, dal jazz, in molte sue sfumature, alla world music fino alla musica moderna di stampo elettronico; numerosissime sono quindi le sue collaborazioni con alcuni dei protagonisti del panorama musicale degli ultimi 25 anni. Dopo una serie di validi album, nel 2012 Dave Douglas dà alla luce il disco “Be Still”; a fianco del quintetto guidato da Douglas, troviamo anche la brava cantante Aoife O’Donovan, che presta la sua bella voce in alcune canzoni del disco, tra cui anche Be Still My Soul, che è il brano che vi presentiamo. (selected by Alessandro)

  • Eric Bibb & Habib Koité – We Don’t Care

Habib Koité è un musicista maliano, polistrumentista dal talento sopraffino, si considera un “griot” del ventesimo secolo, ovvero un poeta e cantore che ha il compito di conservare la tradizione orale degli antenati. Eric Bibb, americano, è figlioccio di Paul Robeson, si è fatto un nome nella nuova generazione dei bluesmen di Memphis, senza però rinunciare al folk e gospel. Habib è l’erede di una conoscenza ancestrale del canto, che lo pone tra le voci più influenti dell’Africa contemporanea. Questo brano è tratto da un album che i due artisti hanno scritto e suonato in duo, “Brothers in Bamako”, uscito lo scorso novembre. Una fusione di stili e culture, di suoni, canti e blues transatlantici sulla strada tra Memphis e Bamako. (selected by Yayo)

  • Gary Clark Jr. – Please Come Home

Nato ad Austin, Texas, Gary Clark Jr. a dodici anni inizia a suonare la chitarra. Blues, jazz, country, classici soul, questo il suo repertorio. Suona in giro per il texas fino a quando incontra tale Clifford Antone, proprietario di un club e famoso per aver lanciato gente del calibro di Stevie Ray e Jimmy Vaughan. Dopo vari EP e album sotto etichette indipendenti, finalmente lo scorso ottobre è stato rilasciato “Blak and Blu” (scritto così). L’album rispecchia lo stile di Clark, un blues contaminato di soul, r&b e rock. La sua voce molto “soulful” fa il resto! Se amate i lavori innovativi vi consigliamo questo disco! Il video è tratto da una performance live insieme alla Dave Matthews Band in un tour a scopo benefico in giro per gli States. (selected by Yayo)

  • Gregory Porter – Real Good Hands

Gregory Porter è un bravo cantautore americano. Nella sua musica troviamo un po’ di tutto, dal jazz, che forse è la principale componente, fino al gospel, al blues e al soul, il tutto accompagnato da una bella voce calda e profonda. Con un primo disco alle spalle, pubblicato nel 2010, Gregory Porter torna nel febbraio nel 2012 con un nuovo bellissimo album, intitolato “Be Good”, da cui è tratta la splendida e delicata Real Good Hands. Impossibile non innamorarsi di questa musica! (selected by Alessandro)

  • inc. – 5 Days

Sotto il nome inc. si cela un duo di fratelli proveniente da L.A., Andrew and Daniel Aged, una lieta sorpresa dell’ultima parte di 2012. I ragazzi nonostante la giovane età hanno già una discreta esperienza, avendo lavorato con nomi del calibro di Pharrell Williams, Elton John e 50 Cent. Dal loro album di debutto “No World”, out il prossimo 19 febbraio, ecco 5 Days, straordinario brano dal mood decisamente soulful, che ci rimanda a dolci echi datati anni ’90. (selected by Raheem)

  • Jesse Boykins III & MeLo-X – Black Orpheus

JB3 è ormai quasi un protagonista fisso di Soulful Corner. Dal suo ultimo lavoro, “Zulu Guru”, realizzato con il produttore/mc MeLo-X, ecco un nuovo singolo, la sperimentale Black Orpheus. Anche questa volta Jesse Boykins ha fatto centro e come ogni suo video anche quello di Black Orpheus non fa eccezione, risultando estremamente originale! (selected by Raheem)

  • José James – Trouble

José James è un artista eclettico, capace di spaziare dal neo soul al jazz, fino all’hip hop. Nato e cresciuto a Minneapolis, con origini panamensi da parte di padre, risiede attualmente a New York. Dopo l’album di debutto “The Dreamer”, datato 2008, ed il seguente “Blackmagic” (2010), è in arrivo il suo terzo disco, quello della probabile consacrazione, “No Beginning No End”, out per la prestigiosa Blue Note Records in questo mese di gennaio. Da questo album ascoltiamo la magnfica Trouble, in un’eccezionale versione live! (selected by Raheem)

  • Karen Souza – Paris

Karen Souza è una cantante jazz americana, di origini latine; sono moltissime le sue collaborazioni con altrettanti artisti, anche se la svolta significativa avviene con la pubblicazione del primo album a suo nome, nel 2010; Karen Souza ha una delicata e soave voce, e propone sia materiale originale, sia cover di famosi brani jazz, soul, pop; nel suo recente album, “Hotel Souza”, l’artista offre una manciata di belle canzoni, di cui Paris è una delle più riuscite. (selected by Alessandro)

  • Kat Webb – Waver

Kat Webb è una giovane artista americana. Nasce come cantante soul, ma le sue doti canore difficilmente la confinano in un genere preciso. Il suo album di debutto “A Better Picture”, uscito pochi mesi fa, ne è la prova: mette in mostra tutto il suo talento e tutto il suo background fatto di folk texano, blues del sud e anche un tocco di new jack swing direttamente dalla east coast. Buon ascolto! (selected by Yayo)

  • Sara Gazarek – Blossom & Bee

“Blossom & Bee” è l’ultimo album della giovane cantante e musicista jazz Sara Gazarek. Il disco è costituito essenzialmente da cover, molte delle quali furono interpretate, in passato, dalla brava cantante jazz Blossom Dearie, a cui il disco è dedicato; ogni interpretazione è eseguita in modo molto personale, ed il disco, nell’insieme, è sicuramente riuscito; la canzone che dà il titolo al disco è l’unica composizione originale, ed è proprio il brano che vi presentiamo. (selected by Alessandro)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...