Soulful TOP 15 [06.2013]

Soulful TOP 15Giugno, tempo d’estate! Mentre sarete occupati in piacevoli pensieri di vacanze rilassanti e divertenti, la nostra nuova “Soulful TOP 15” vi terrà compagnia, con le note di alcune delle novità musicali del momento.

Bill Frisell è uscito con un nuovo interessante album tutto da scoprire; il sassofonista Boney James ha pubblicato, poche settimane fa, un nuovo disco in bilico fra il jazz ed il funk, che vanta importanti e prestigiose collaborazioni; Janelle Monáe, giovane cantante americana, ha un nuovo album in uscita nel 2013, con la partecipazione della grande Erykah Badu.

Tutto questo e molto altro ancora, nella nostra “TOP 15” di giugno. Come sempre, potete seguirci anche sul nostro canale YouTube!

  • Aaron Diehl – Generation Y

Aaron Diehl è un giovane pianista jazz statunitense; nel suo ultimo album, intitolato “The Bespoke Man’s Narrative” propone un jazz melodico, rilassato, con molti guizzi di creatività, in compagnia di tre notevoli musicisti: il vibrafonista Warren Wolf, il batterista Redney Green ed il bassista David Wong sono i tre compagni di viaggio in questo meraviglioso disco, composto da rivisitazioni di standard e brani originali; il brano che abbiamo scelto e che vi proponiamo è Generation Y, uno dei più riusciti. (selected by Alessandro)

  • Ben Sidran – Private Guy

“Don’t Cry for No Hipster” è l’ultimo disco di Ben Sidran, eclettico cantante, compositore e pianista statunitense; nella sua carriera ha attraversato molteplici esperienze musicali, dal jazz al rock, fino al blues; un miscuglio omogeneo di stili diversi, quindi, ma mai in contrasto fra loro. Il disco che vi presentiamo contiene molte belle canzoni, per cui in effetti la scelta di un brano più rappresentativo non è stata facile; Private Guy è uno dei brani più belli di “Don’t Cry for No Hipster”. (selected by Alessandro)

  • Bill Frisell – Far Away

Bill Frisell è un noto chitarrista americano. Passando dal country al jazz, dal folk al blues, la sua musica ci tiene compagnia da circa trant’anni, e sono davvero infinite le sue collaborazioni con molti importanti artisti, come altrettanto numerose sono le formazioni di cui è stato leader. In tempi recenti, Bill Frisell ha pubblicato alcuni bellissimi album, l’ultimo dei quali, in uscita proprio in questi giorni, si intitola “Big Sur”;  in questo disco Bill Frisell è accompagnato da violino, violoncello, viola e batteria, cosa che conferisce a tutto il disco un sapore molto particolare ed enormemente affascinante, come possiamo ascoltare in Far Away, il brano che vi presentiamo. (selected by Alessandro)

  • Boney James feat. Rick Braun – Batucada (The Beat)

Boney James è uno dei musicisti di maggior successo degli ultimi 20 anni. In attività dal 1992 ha pubblicato album splendidi, quasi tutti interamente strumentali. Lui e i suoi sassofoni hanno diffuso melodie soulful in ogni parte del mondo, anche attraverso importanti collaborazioni come quelle con George Benson, Rick Braun, Al Jarreau, Eric Benét e molti altri ancora. La sua musica passa dalle classiche melodie nu-jazz alle sonorità smooth, fino al funk. Questo brano è tratto da “The Beat” suo ultimo lavoro uscito in aprile che vede tra i featuring anche Raheem DeVaughn e The Floacist… davvero imperdibile! Intanto godetevi questo pezzo! (selected by Yayo)

  • Cécile McLorin Salvant – I Didn’t Know What Time It Was

Cécile McLorin Salvant è una giovane cantautrice jazz statunitense; nonostante la giovane età, Cécile può vantare numerose collaborazioni di un certo prestigio, tra cui quella con il celebre sassofonista Archie Shepp e il giovane pianista Aaron Diehl. Nel suo recente album, “Womanchild”, pubblicato nel 2013, Cécile propone molti standard jazz, più o meno conosciuti e interpretati con uno stile del tutto personale; tra i quattro musicisti che accompagnano Cécile in questo lavoro, c’è anche lo stesso Aaron Diehl. Il brano che è stato scelto come presentazione del disco è I Didn’t Know What Time It Was, classico di Richard Rodgers e Lorenz Hart. (selected by Alessandro)

  • Femi Kuti – The World Is Changing

Femi Kuti, figlio maggiore del leggendario pioniere dell’afrobeat Fela Kuti, è tornato con un nuovo album, a tre anni di distanza dal precedente “Africa for Africa”. Nel nuovo disco, intitolato “No Place for My Dream”, Femi ci regala la consueta esplosività dell’afrobeat unita a liriche conscious e taglienti! Un ennesimo capitolo discografico di grande valore per Femi, che insieme al fratello minore Seun rappresenta il meglio della scena afrobeat attuale. Da questo nuovo lavoro vi proponiamo il primo estratto, The World Is Changing. Listen and enjoy! (selected by Raheem)

  • James Cotton feat. Joe Bonamassa – Cotton Mouth Man

Armonicista classe 1935, nativo di Tunica, Mississippi; James Cotton è una delle leggende viventi del blues “vecchia scuola”, quello della Chicago degli anni ’50-’60 e della Chess Records. Suo mentore artistico fu Sonny Boy Williamson II con il quale fece molte tournée. Si fece notare quando sostituì il grandissimo Little Walter nella band di Muddy Waters. Dopo 11 anni di collaborazioni si mise in proprio. Da allora ne è passata d’acqua sotto i ponti e James Cotton oggi può essere considerato uno dei pilastri imprescindibili del blues. Ad inizio maggio è uscito il suo nuovo lavoro “Cotton Mouth Man” dal quale vi proponiamo il brano omonimo con la collaborazione, alla chitarra, di Joe Bonamassa, bluesman di spicco della scena odierna. Il mix di stili e sonorità è da brividi, quindi… godetevi questo pezzo! (selected by Yayo)

  • Janelle Monáe feat. Erykah Badu – Q.U.E.E.N.

Sarà necessaria ancora un po’ di pazienza prima di ascoltare quello che sarà il nuovo album di Janelle Monáe. Il disco sarà intitolato “The Electric Lady” e dovrebbe veder la luce entro l’autunno di quest’anno per la Bad Boy Records. A rendere l’attesa ancor più elettrizzante ci ha pensato Q.U.E.E.N., il singolo che ha ufficialmente anticipato l’album e che vi proponiamo. Un brano stiloso al punto giusto, che vede la nostra Janelle collaborare con la regina Erykah Badu! Un’anticipazione di assoluto rispetto per quello che sarà il nuovo album di una delle artiste r&b contemporanee di maggior talento. (selected by Raheem)

  • Jeanette Harris – Passing Time

Quando si parla di smooth jazz vengono in mente le atmosfere sognanti degli anni ’80, quando a dominare la scena c’erano colossi come Grover Washington Jr., Lee Ritenour o Joe Sample. Bene oggi non ci saranno nomi del genere ma comunque lo scenario vede molti artisti, ahinoi poco conosciuti (almeno dalle nostre parti) che portano avanti questo filone del jazz con le dovute “evoluzioni”. Jeanette Harris è una di questi artisti. L’abbiamo scoperta quasi per caso e ci ha colpito molto il suo stile ed il suo groove. Recentemente è uscito il suo nuovo album “Summer Rain” dal quale vi facciamo ascoltare questo pezzo… Buon ascolto! (selected by Yayo)

  • PepeSoup feat. Flavia – Enough

Nuovo singolo per PepeSoup, duo italiano composto dal dj e produttore Cukiman e dalla cantante di origini liberiane Miss Annie, progetto di cui vi abbiamo già parlato in una delle nostre precedenti “TOP 15”! La nuova traccia, pubblicata per la label del gruppo Soupu Music, è intitolata Enough e vede il contributo vocale di Flavia, cantante italiana di origine ghanese, messasi in luce negli ultimi anni nella scena underground inglese. Enough è un brano semplicemente irresistibile, che mischia alla grande la bella voce di Flavia con le migliori vibrazioni funky house! (selected by Raheem)

  • PJ Morton feat. Stevie Wonder – Only One

Direttamente da New Orleans, Louisiana, arriva PJ Morton. Cantante, musicista e produttore PJ è al suo terzo album solista, intitolato “New Orleans”, in onore della sua città natale. Il disco è il primo dell’artista con una major, essendo realizzato per Young Money/Cash Money Records e distribuito da Universal. Prodotto interamente dallo stesso PJ, il disco vede una serie di collaborazioni di prestigio, tra cui Busta Rhymes, Adam Levine dei Maroon 5, Tweet, Lil Wayne e soprattutto sua maestà Stevie Wonder. Da questo interessante lavoro vi proponiamo Only One, brano in cui Stevie dà il suo prezioso apporto suonando l’armonica. Un pezzo elegante e decisamente soulful, proprio come piace a noi! (selected by Raheem)

  • Shuggie Otis – Inspiration Information

Johnny Alexander Veliotes, meglio conosciuto come Shuggie Otis, è un musicista poliedrico. Pubblicò tre album tra il 1970 e il 1974, nel 1975 poi, per problemi di salute, dovette abbandonare la scena. Tre dischi dal sapore soul e funk, che sono delle vere gemme per pochi. I pezzi contenuti sono stati campionati da moltissimi artisti di oggi come gli Outkast, DJ Quik, Alchemist e non ultimo l’indimenticato J Dilla. Dopo anni di sporadiche collaborazioni è tornato con “Inspiration Information / Wings of Love”, uscito lo scorso aprile. É superfluo dirvi che un ritorno del genere è da non perdere assolutamente! E per darvi un assaggio, a voi il primo estratto, Inspiration Information. (selected by Yayo)

  • Theophilus London feat. Menahan Street Band – Rio

Una delle interessanti proposte di questo mese risponde al nome di Theophilus London. Nativo di Trinidad & Tobago, Teophilus è un rapper e cantante cresciuto a Brooklyn, che i più attenti avranno sicuramente sentito nominare negli ultimi anni. Dopo una serie di mixtape ed EP, Theophilus ha inciso nel 2011 il suo album di debutto “Timez Are Weird These Days” per Reprise/Warner Bros Records. Da poche settimane è uscito il suo nuovo singolo, ad anticipare quello che sarà il suo nuovo lavoro. Il brano in questione è intitolato Rio, un’irresistibile traccia prodotta dallo stesso Theophilus insieme a Thomas Brenneck, in cui l’artista di Brooklyn si avvale del supporto della Menahan Street Band. Buon ascolto! (selected by Raheem)

  • Tommy Emmanuel & Martin Taylor – Heat Wave

Tommy Emmaunel, virtuoso chitarrista australiano, e Martin Taylor, geniale chitarrista inglese, hanno realizzato un interessante album, quest’anno, dal titolo “The Colonel & the Governor“, composto da standard del repertorio jazz e brani originali di Taylor; il risultato è davvero notevole, soprattutto per l’eccezionale abilità di questi due musicisti, che possiamo apprezzare in queste canzoni. Impossibile non rimanere incantati da tanta meraviglia. Heat Wave, classico di Irving Berlin, è la canzone che abbiamo scelto e che vi presentiamo. (selected by Alessandro)

  • U-Nam feat. Rahsaan Patterson – Eve

Nato a Parigi, Emmanuel “U-Nam” Abiteboul inizia a suonare la chitarra a 12 anni. A 19 è già un professionista e inizia girare il mondo. Suona con Barry White, Kool & the Gang, Eric Benét, Marva King, Maysa Leak e molti altri, diventando un chitarrista di spicco della scena jazz, blues, soul e smooth. Il suo tocco è inconfondibile, quasi magico, degno del suo idolo di sempre, George Benson al quale ha dedicato un intero album, nel 2012. Lo scorso aprile è stato rilasciato questo singolo che anticipa l’uscita dell’album entro fine 2013; in collaborazione col grande artista neo soul, Rahsaan Patterson. Due splendidi artisti dallo stile inconfondibile che, con la loro eleganza e classe ci sorprendono ad ogni loro uscita, ricordandoci, semmai ce ne fosse bisogno, del perché amiamo questa musica! (selected by Yayo)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...