Soulful Corner Awards – The Best of 2013

Soulful Corner Awards 2013Con la conclusione del 2013 e l’arrivo del 2014, anche per Soulful Corner arriva l’occasione di decretare “il meglio”, musicalmente parlando, dell’anno appena trascorso. Come consuetudine ci siamo divertiti ad assegnare i nostri virtuali “Soulful Corner Awards”, spaziando tra i vari generi a noi più affini!

Nel realizzare quest’articolo, e nel decretare gli awards, come sempre abbiamo tenuto in considerazione esclusivamente album e brani che ciascuno di noi ha avuto modo di ascoltare durante l’anno.

Di seguito troverete ben 21 categorie (11 generiche e 10 divise per genere musicale), in gran maggioranza incentrate sulla musica ma con l’aggiunta di una categoria dedicata al cinema. Per ogni categoria sono indicate al massimo 3 scelte, ognuna per ciascun membro del nostro staff. Buona lettura e buon ascolto!

Best Album of the Year

  • Stacey Kent –  The Changing Lights (selected by Alessandro)

Stacey Kent - The Changing LightsStacey Kent è una brava cantautrice americana di musica jazz. Caratterizzata da una voce molto soffice e delicata, Stacey Kent propone canzoni in una veste minimale, senza eccessi negli arrangiamenti ma piuttosto con un minimalismo di fondo che è sicuramente uno dei punti di forza di questa artista. L’ultimo lavoro discografico, uscito lo scorso autunno, s’intitola “The Changing Lights”; l’album contiene alcuni omaggi alla musica brasiliana, ed infatti vengono interpretati, con impareggiabile soavità, alcuni classici intramontabili di famosi compositori brasiliani, primo fra tutti Antonio Carlos Jobim. Un disco fortemente consigliato, da ascoltare ed apprezzare.

  • The Foreign Exchange – Love in Flying Colors (selected by Raheem)

The Foreign Exchange - Love in Flying Colors“Love in Flying Colors” è il titolo dell’ultima fatica dei Foreign Exchange, duo composto dal produttore olandese Nicolay e dal cantante/rapper statunitense Phonte, ex componente del gruppo hip hop dei Little Brother. Con il loro quarto album in studio, a quasi 10 anni dall’esordio del progetto, i Foreign Exchange ci regalano un lavoro di pregevolissima fattura con un elegante connubio di atmosfere soul, r&b, hip hop ed influenze di musica elettronica. Un album dal sapore particolarmente smooth, che si avvale anche delle collaborazioni di ottimi artisti come Sy Smith, Eric Roberson e Carmen Rodgers. 10 tracce spettacolari guidate dalle ottime produzioni di Nicolay e dalla voce del sempre più sorprendente Phonte! Un disco da non perdere!

  • José James – No Beginning No End (selected by Yayo)

José James - No Beginning No End“No Beginning No End”. Niente inizio e niente fine. È questa l’idea che vuole trasmetterci José James nel suo album capolavoro uscito ad inizio 2013. Un album che rappresenta, secondo noi, la svolta per la carriera di James che debuttò nel 2008 proponendo un sound prettamente neo soul con contaminazioni jazz ed elettroniche. In questo album il mood è pressoché lo stesso ma si denota una forte maturità musicale con una ricerca del suono decisamente superiore ai suoi lavori precedenti. L’etichetta è quella giusta, Blue Note Records e le collaborazioni presenti nel disco, sono di altissimo livello! Basti pensare a Pino Palladino al basso e a Robert Glasper (solo in alcune tracce) al piano. Un disco difficile da classificare; che sfida, letteralmente, chi vorrebbe classificarlo come jazz, r&b o soul. José James ci propone una visione del tutto personale della musica, sfruttando in maniera impeccabile, beat prettamente hip hop misti a vocalizzi soul e soli di jazz. Una visione amplissima del comparto sonoro, che regala esperienze davvero uniche!

Best Song of the Year

  • Gregory Porter – Hey Laura (selected by Alessandro)

Gregory PorterGregory Porter, cantautore jazz americano, da alcuni anni è considerato un protagonista del panorama black contemporaneo, in seguito alla realizzazione di una manciata di ottimi album, l’ultimo dei quali è uscito pochi mesi fa e s’intitola “Liquid Spirit”. Una bella voce calda accompagna queste canzoni, avvolte da un magico alone di delicatezza; dopo ogni ascolto si percepisce che le canzoni di Gregory Porter sono totalmente ed emotivamente vissute, con l’artista che è immerso, anima e corpo, in ogni nota; la partecipazione ed il coinvolgimento, sia dell’artista, sia di chi lo ascolta, sono totali, tangibili. La canzone Hey Laura è tratta proprio dal bellissimo “Liquid Spirit”!

  • Muzart – Jukebox (selected by Raheem)

MuzartUna delle novità più sorprendenti del 2013 risponde al nome dei Muzart, band sudafricana di 5 elementi guidata dalla splendida voce di Rorisang “Rori” Thandekiso! Grazie all’omonimo album d’esordio, pubblicato su label Soul Candi Records, e al raffinato mix di sonorità soul, r&b, disco e afro, la band si è fatta notare a livello mondiale, ottenendo un ottimo riscontro specialmente in Europa ed Africa. Da questo bellissimo album è estratto il primo singolo Jukebox, un brano carico di groove ma dalle atmosfere essenzialmente soulful, che ci ha conquistato fin dal primo ascolto!

  • Trombone Shorty – Fire and Brimstone (selected by Yayo)

Trombone ShortyBrano tratto da un altro dei dischi più belli dell’anno appena concluso. Say That to Say This del giovanissimo Trombone Shorty e la sua Orleans Avenue Band. Un disco carico di energia e groove rappresentato al meglio da questo brano che ci racconta delle difficoltà socio-economiche di New Orleans, città natale dello stesso Troy “Trombone Shorty” Andrews. Un pezzo che venne arrangiato su un beat rap old school accompagnato da chitarre quasi rock e poi il trombone di Troy più funk che mai! Uno stile a dir poco unico che, dopo diversi anni, ha portato Troy e la sua band ad essere conosciuti anche oltreoceano, stupendo alla grande anche il pubblico europeo spesso poco preparato a tali sperimentazioni.

Ron CarterBest Male Artist

  • Ron Carter (selected by Alessandro)
  • Gregory Porter (selected by Raheem)
  • José James (selected by Yayo)

Best Female Artist

  • Joyce Moreno (selected by Alessandro)
  • Ntjam Rosie (selected by Raheem)
  • Timotha Lanae (selected by Yayo)

The Foreign ExchangeBest Group

  • The Pedrito Martinez Group (selected by Alessandro)
  • The Foreign Exchange (selected by Raheem)
  • The Roots & Elvis Costello (selected by Yayo)

Best New Artist

  • Osmojam (selected by Alessandro)
  • Osmojam (selected by Raheem)
  • Valerie June (selected by Yayo)

John LegendBest Video of the Year

Best EP

  • Tony Momrelle – Fly EP (selected by Raheem)
  • José James – Come to My Door EP (selected by Yayo)

Black DaveBest Mixtape

  • Black Dave – Black Bart (selected by Raheem)
  • Big K.R.I.T. – K.R.I.T. (King Remembered in Time) (selected by Yayo)

Best Live

Aloe BlaccBest R&B / Soul Album

  • Aloe Blacc – Lift Your Spirit (selected by Alessandro)
  • Jaheim – Appreciation Day (selected by Raheem)
  • John Legend – Love in the Future (selected by Yayo)

Best Neo Soul Album

  • Robert Glasper Experiment – Black Radio 2 (selected by Raheem)
  • José James – No Beginning No End (selected by Yayo)

Kendrick LamarBest Hip Hop Album

  • Kendrick Lamar – good kid, m.A.A.d city (selected by Raheem)
  • Raashan Ahmad – Ceremony (selected by Yayo)

Best Jazz Album

  • Eliane Elias – I Thought About You (selected by Alessandro)
  • Gregory Porter – Liquid Spirit (selected by Raheem)
  • Cécile McLorin Salvant – WomanChild (selected by Yayo)

Shuggie OtisBest Funk Album

Best Reggae / Dancehall Album

  • Snoop Lion – Reincarnated (selected by Raheem)
  • Etana – Better Tomorrow (selected by Yayo)

Femi KutiBest African Album

  • Muzart – Muzart (selected by Raheem)
  • Femi Kuti – No Place for My Dream (selected by Yayo)

Best Blues Album

  • Robben Ford – Bringing It Back Home (selected by Alessandro)
  • Ben Harper & Charlie Musselwhite – Get Up! (selected by Raheem)
  • Robben Ford – Bringing It Back Home (selected by Yayo)

Jon BatisteBest Gospel Album

  • Jon Batiste & Stay Human – Social Music (selected by Alessandro)
  • Tye Tribbett – Greater Than (selected by Raheem)
  • Micah Stampley – Love Never Fails (selected by Yayo)

Best Italian Album

  • Fabrizio Bosso Spiritual Trio – Purple (selected by Alessandro)
  • Mop Mop – Isle of Magic (selected by Raheem)
  • Mario Biondi – Sun (selected by Yayo)

Best Movie

  • Philomena, regia di Stephen Frears (selected by Alessandro)
  • Django Unchained, regia di Quentin Tarantino (selected by Raheem)
  • Rush, regia di Ron Howard (selected by Yayo)
Annunci

7 thoughts on “Soulful Corner Awards – The Best of 2013

  1. Charles Bradley,Davell Crawford, Steve Arrington & Dam Funk,Omar, Lucas Arruda, la raccolta “Purple Snow”, lo strepitoso Spiritual Jazz di Tommaso Cappellato e soprattutto il bellissimo “Broadway” di Myron & E and The Soul Investigators

    Mi piace

    • Tutti grandi nomi protagonisti del 2013!
      Scegliere è stata dura, io avrei inserito almeno 2-3 dei nomi che hai citato però bisogna sceglierne uno solo per categoria! Grazie dell’intervento!
      PS: Hai ragione, “Broadway” è spettacolare!

      Mi piace

  2. Pingback: Soulful TOP 15 [02.2014] | Soulful Corner

  3. Pingback: Soulful TOP 15 [03.2014] | Soulful Corner

  4. Pingback: Soulful TOP 15 [06.2014] | Soulful Corner

  5. Pingback: Soulful TOP 15 [07.2014] | Soulful Corner

  6. Pingback: Soulful TOP 15 [03.2016] | Soulful Corner

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...