Soulful TOP 15 [10.2014]

Soulful TOP 15Ottobre. Primo del mese. Torna puntuale l’appuntamento con la nostra “Soulful TOP 15”, per iniziare l’autunno nel modo migliore, con alcune delle più interessanti novità musicali. Dall’r&b al soul, dal jazz all’hip hop, per soddisfare proprio tutti i gusti.

Il grande Leonard Cohen, artista con diversi decenni di carriera alle spalle, ha ancora molto da dire, come dimostra il suo ultimo splendido album appena uscito. La brava Asa, artista nigeriana, ha pubblicato il suo nuovo lavoro, ricco di atmosfere e carico di anima. Il cantautore americano Joe, con un ottimo album uscito lo scorso giugno, si sta confermando come una delle più interessanti realtà nel panorama musicale contemporaneo.

Questo e moltissimo altro nella nostra “TOP 15” di ottobre, che, come sempre, potete seguire anche nel nostro canale YouTube. Buona musica!

  • Asa – Shine Your Light

Asa (pronuncia Asha), nome d’arte di Bukola Elemide, è cantante e compositrice nigeriana, nata in Francia e cresciuta a Lagos, Nigeria con la sua famiglia. Da ragazzina si iscrisse ad una delle migliori scuole di musica della Nigeria, dove scoprì e s’innamorò, artisticamente parlando, di gente come Erykah Badu, D’Angelo, Raphael Saadiq, Lauryn Hill, Femi Kuti e Angélique Kidjo. Il suo “Beautiful Imperfection”, uscito nel 2010, è stato uno dei nostri album preferiti degli ultimi anni, fatto di r&b, sonorità afrosoul e un tocco di leggerezza pop. Lo scorso agosto è uscito il suo nuovo lavoro, “Bed of Stone” che stiamo ascoltando e speriamo soddisfi le nostre aspettative. Intanto vi proponiamo un brano estratto dal disco. (selected by Yayo)

  • Brandon Williams feat. Jesse Boykins III & Robert Glasper – Now I Know

Nuovo e terzo singolo estratto dall’album di debutto del produttore Brandon Williams, di prossima uscita! In Now I Know, questo il titolo del brano in questione, il producer nativo di Detroit ha collaborato con due grandi artisti della scena black contemporanea: Robert Glasper, che dà il suo contributo strumentale alla traccia, e Jesse Boykins III, che ci delizia con la sua sublime voce, sempre marcatamente soulful! Il singolo, come già detto, sarà incluso in “XII”, disco che dovrebbe essere pubblicato entro l’anno. Nell’attesa godetevi questa nuova chicca firmata Brandon Williams! (selected by Raheem)

  • Budamunk & Joe Styles feat. Botni Applebum – Your Love

Budamunk e Joe Styles sono due amici, rispettivamente producer/beatmaker e voce. Nei loro primi anni, si sono fatti conoscere sulla scena underground con il nome di The Keentokers Crew. Duo ormai consolidato da diverse esperienze e featuring, Budamunk e Joe Styles o, come spesso si fanno chiamare, BudaStyles, hanno un sound molto sperimentale fatto di beat tipici dei 70’s con sprazzi di rap della golden age, in perfetta chiave neo soul. Questo pezzo dal sapore urban è tratto dal loro “SoulQuest EP”, uscito a metà settembre, che vede la collaborazione della bella Botni Applebum, giovane voce r&b, già ascoltata in collaborazione con Yancey Boys; a dare un tocco di eleganza in più al brano. (selected by Yayo)

  • Carmen Lundy feat. Simphiwe Dana – Grace

Carmen Lundy, cantautrice americana di musica jazz, è uno dei personaggi più rappresentativi della scena musicale contemporanea. Spesso paragonata ad Ella Fitzgerald o Sarah Vaughan, per l’intensità delle sue interpretazioni, Carmen Lundy ha all’attivo una bella serie di album, realizzati negli ultimi trent’anni. L’ultimo album, in ordine di tempo, s’intitola “Soul to Soul”; un album ricco di atmosfera e di anima. Grace, l’estratto che vi presentiamo, vede la collaborazione della cantante sudafricana Simphiwe Dana. (selected by Alessandro)

  • Chuck D feat. Mavis Staples – Give We the Pride

Due nomi che per gli amanti della black music, non hanno bisogno di presentazioni: da una parte Chuck D, leader e co-fondatore della storica crew dei Public Enemy; dall’altra Mavis Staples, una delle voci soul/gospel più significative degli anni ’60; simbolo, insieme alla band di famiglia, The Staple Singers, dei movimenti per i diritti civili, vista la loro stretta amicizia con Martin Luther King. Questo pezzo è, secondo noi, uno dei più interessanti dell’anno; non solo per il significato, ma anche per la grandezza dei due protagonisti. Hip hop e soul nella loro forma più pura, si fondono più che mai in questo pezzo, tratto dall’album solista di Chuck D, “The Black in Man” uscito pochi mesi fa! Consigliatissimo! (selected by Yayo)

  • Cyrille Aimée – Bamboo Shoots

Cyrille Aimeé è una giovane cantante che ha recentemente realizzato il suo ultimo album, “It’s a Good Day”; un lavoro dall’ascolto piacevole, caratterizzato da una certa eleganza, con una bella voce e una serie di ottime canzoni, in bilico tra jazz e pop. Ogni brano è un piccolo gioiello, che merita sicuramente di essere scoperto. Vi presentiamo Bamboo Shoots, uno dei brani più interessanti. Buon ascolto. (selected by Alessandro)

  • Eric Reed – Groovewise

Vi abbiamo parlato spesso di Eric Reed. È senza dubbio uno dei pianisti jazz emergenti più talentuosi degli ultimi 10/15 anni. Ha già suonato con molti tra i più grandi artisti jazz viventi, da Ron Carter a Kenny Barron; da Dianne Reeves a Cassandra Wilson. A soli 21 anni, dopo il suo primo album, ebbe l’onore di suonare accanto a gente come Joe Henderson e Freddie Hubbard. La sua produzione negli ultimi anni è stata decisamente intensa, e il pezzo che vi proponiamo è tratto dal suo nuovo album, omonimo, registrato live allo Smoke Jazz Club di New York. Brano con lunga intro di solo piano e dalle sonorità molto cool, a tratti swing con elementi funk. Le visioni di Reed in questo disco sono qualcosa di magico… egli spinge piacevolmente la sua musica in territori inesplorati fatti di contaminazioni e sperimentazioni sonore; nonostante le composizioni del disco non siano inedite. Davvero un grande album, dedicato alla memoria di uno dei suo mentori artistici, Mulgrew Miller, scomparso lo scorso anno, che ha condiviso con Eric Reed “Mostly Monk” tour di concerti, tributo alla leggenda di Thelonious Monk. (selected by Yayo)

  • Guts feat. Rah Digga & Akua Naru – As the World Turns

Il dj e produttore francese Guts ha pubblicato nel corso del mese di settembre un interessantissimo album intitolato “Hip Hop After All”! Alla realizzazione del disco hanno collaborato importanti nomi della scena black, in particolar modo statunitense; troviamo infatti artisti del calibro di Grand Puba, Masta Ace, Cody ChestnuTT e molti altri. Uno dei pezzi del disco che più ci ha colpito è As the World Turns, brano realizzato con due delle migliori rapper in circolazione, ovvero Rah Digga, ex componente della Flipmode Squad e prima ancora degli Outsidaz, e Akua Naru, MC statunitense trapiantata in Germania, di cui vi abbiamo parlato spesso in Soulful Corner! Il risultato, come potete ascoltare, è veramente eccelso! (selected by Raheem)

  • Joe – If You Lose Her

Nuovo singolo per Joe Thomas, estratto dal suo ultimo ed undicesimo album in studio, intitolato “Bridges”! Il disco, pubblicato lo scorso mese di giugno, è il primo per la nuova etichetta di Joe, la Plaid Takeover Entertainment. Il brano scelto come secondo singolo è invece If You Lose Her, una ballata di qualità, nello stile romantico a cui Joe ci ha abituato negli anni. La traccia è stata prodotta da Derek “D.O.A.” Allen e Gerald Isaac, mentre il videoclip vede la preziosa partecipazione di Kseniya Simonova, importante artista ucraina, specializzata nell’animazione della sabbia. (selected by Raheem)

  • Kat Edmonson – Rainy Day Woman

Kat Edmonson è una cantautrice americana. Spaziando agilmente tra jazz, pop e bossa nova, Kat Edmonson, con la realizzazione di alcuni ottimi dischi negli ultimi cinque anni, si è guadagnata il rispetto e l’attenzione di critica e pubblico. Il 2014 è l’anno del suo terzo album, di prossima uscita, intitolato “The Big Picture”;  una voce che vi conquisterà; è sufficiente ascoltare il primo singolo estratto, Rainy Day Woman, per innamorarsi di questa artista. Enjoy. (selected by Alessandro)

  • Leonard Cohen – Almost Like the Blues

Leonard Cohen, cantautore, musicista e poeta canadese, è parte indelebile della storia della musica, da quasi cinquant’anni. La sua musica è un misto di rock, folk e jazz, il tutto avvolto da un alone di eleganza e prestigio. Sono numerosissimi gli album degni di nota di Leonard Cohen, e molte sue canzoni sono diventati dei veri e propri classici senza tempo. Artista sempre molto attivo, sia dal punto di vista delle pubblicazioni discografiche, sia per quanto riguarda i concerti dal vivo, Leonard Cohen ha recentemente pubblicato il suo ultimo capolavoro, “Popular Problems”, di cui vi presentiamo un bellissimo estratto. (selected by Alessandro)

  • Portia Monique – Grace

Nata nelle Hawaii ma cresciuta a Seattle, Portia Monique è una talentuosa cantante che spazia tra produzioni r&b, soul e soulful house. Dopo aver collaborato con il produttore e suo concittadino Illoquint, Portia è entrata in contatto con l’etichetta Reel People Music dei britannici Reel People. Da questo incontro sono nate nuove opportunità per Portia, che l’hanno portata a collaborare con il duo The Layabouts, con cui ha realizzato alcuni singoli tra cui il fortunato Do Better, vera e propria hit del 2012. Entro l’anno dovrebbe invece uscire il primo album in studio della cantante di Seattle, disco che è stato anticipato dall’EP “Nobody / Grace”, da cui è estratto proprio il bellissimo brano che vi presentiamo questo mese, intitolato Grace! Keep it soulful! (selected by Raheem)

  • Ruthie Foster – Singin’ the Blues

Ruthie Foster è una cantante blues/folk americana. Nel 2010 ha vinto il premio come “Contemporary Blues Female Artist of the Year”. Debuttò nel 1997 e da allora ha girato il mondo grazie alla sua musica. Stilisticamente, i critici spesso la paragonano a Bonnie Raitt. Lo scorso agosto è uscito il suo nuovo lavoro solista “Promise of a Brand New Day” sotto la Blue Corn Music Records. Il brano che vi proponiamo è tratto proprio da questo disco, e canta l’amore e il feeling dell’artista nei confronti del blues. Una vera e propria ode ad uno dei generi musicali alla base della conoscenza della black music. (selected by Yayo)

  • Sinkane – How We Be

Difficile descrivere in poche parole la musica di un artista eclettico come Sinkane! Il suo è un melting pot di sonorità soul, jazz, hip hop, rock e afro, capace di sedurti al primo ascolto. Ahmed Gallab, questo il vero nome di Sinkane, nasce a Londra, ma si trasferisce presto in Sudan, dove trascorre la sua prima infanzia, e successivamente negli States dove si stabilirà. Nonostante sia un’artista emergente è già al quinto album, intitolato “Mean Love”, pubblicato proprio quest’estate. Da questo disco vi presentiamo il primo estratto, intitolato How We Be! (selected by Raheem)

  • The Cookers – Sir Galahad

The Cookers sono una formazione di grande prestigio; i musicisti che la compongono sono i sassofonisti Billy Harper e Donald Harrison, i trombettisti Eddie Henderson e David Weiss, George Cables al pianoforte, Cecil McBee al basso e Billy Hart alla batteria; quindi, visto il livello dei nomi coinvolti, il prodotto finale non può che essere di assoluta eccellenza. Il gruppo ha realizzato, poche settimane fa, un nuovo album, intitolato “Time and Time Again”, da cui vi presentiamo Sir Galahad, uno dei brani più interessanti. (selected by Alessandro)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...