Nancy Vieira live @ Auditorium Flog, Firenze [04-10-2014]

Nancy Vieira live @ Auditorium Flog, Firenze

I musicisti sul palco. Da sinistra: Osvaldo Dias, Zé Antonio, Nancy Vieira, Rolando Semedo, Miroca Paris. Photo by Simone Nesi ©

Nancy Vieira è una cantante originaria della Guinea-Bissau, nazione dell’Africa occidentale, ma cresciuta nelle isole di Capo Verde; immersa nelle tradizioni musicali di queste isole, che vedono la grande Cesária Évora come la più autorevole e prestigiosa rappresentante, Nancy Vieira attraversa un periodo di crescita artistica e culturale che la porta, oggi, ad essere una delle più importanti portavoce della musica capoverdiana nel mondo.

La musica di Nancy Vieira è totalmente pervasa dai ritmi, dal calore, dai suoni e dalle atmosfere di Capo Verde; dotata di una voce calda e delicata, Nancy Vieira propone interpretazioni molto intense e personali, sia di brani originali, sia di musiche tradizionali del passato, come possiamo apprezzare in una serie di ottimi album realizzati negli ultimi venti anni.

“Nôs Raça” e “Segred” sono i primi due album, che raccolgono splendide interpretazioni di morna e coladeira, la musica tradizionale di Capo Verde. Ma è soprattutto con gli ultimi due lavori, i bellissimi “Lus” (2007) e “No Amà” (2011), che Nancy Vieira ha avuto un maggiore riconoscimento e apprezzamento a livello internazionale.

Nancy Vieira live @ Auditorium Flog, Firenze

Un momento del concerto.

Negli ultimi anni Nancy Vieira continua a diffondere la musica e l’anima di Capo Verde, con una serie di concerti in giro per il mondo. Sabato 4 ottobre Nancy Vieira era ospite della manifestazione Musica dei Popoli, una rassegna che ha lo scopo di valorizzare e diffondere il patrimonio musicale e culturale del mondo, attraverso concerti, spettacoli di danza, poesia, recitazione.

Il concerto si è svolto a Firenze, presso l’Auditorium F.L.O.G. (Fondazione Lavoratori Officine Galileo), struttura che ospita, ogni anno, tutti gli eventi della manifestazione, giunta alla XXXIX edizione. Una serata a dir poco stupenda, dove Nancy Vieira, accompagnata da altri quattro prestigiosi musicisti, ci ha regalato non pochi momenti di grande e profonda emozione.

Nancy Vieira, in piedi al centro del palco, è circondata dai suoi fedeli compagni di viaggio; Osvaldo Dias, eccelso chitarrista, siede, quasi in disparte, in un lato del palco, ma la sua presenza si avverte piacevolmente quando il suono del suo strumento accarezza e avvolge, con fare delicato e discreto, tutto ciò che gli sta intorno. Accanto a lui, Zé Antonio al cavaquinho e chitarra, arricchisce ed impreziosisce ogni istante del concerto.

Nancy Vieira live @ Auditorium Flog, Firenze

Un altro momento di grande intensità.

Rolando Semedo al basso crea un piacevole tappeto sonoro agli altri musicisti e alla voce di Nancy, mentre il percussionista e batterista Miroca Paris conferisce una maggiore dose di calore e di energia alla serata.

I brani proposti durante il concerto, tra classici del repertorio tradizionale e nuove composizioni, fanno parte degli album di Nancy Vieira, soprattutto del più recente “No Amà”, ma anche dei precedenti “Lus” e “Segred”, e non sono mancati alcuni commossi tributi alla grande Cesária Évora.

Si alternano lente, melodiche e toccanti melodie e brani, al contrario, più brillanti e virtuosi; l’elemento principale rimane comunque la splendida voce di Nancy Vieira, che esegue ogni interpretazione con totale coinvolgimento emotivo, con un enorme trasporto, immersa completamente nella performance.

Il brano Cab’ Verde Mandà Mantenha apre la serata, e introduce immediatamente quell’atmosfera calda, delicata, intima, che caratterizzerà l’intero concerto; questa canzone, interpretata in passato da Cesária Évora, nel suo album “Café Atlantico”, è qui riproposta da Nancy Vieira in una versione molto sobria, decisamente gradevole.

Nancy Vieira live @ Auditorium Flog, Firenze

Da sinistra, Osvaldo Dias e Zé Antonio.

Il concerto prosegue con alcuni brani tratti da “No Amà”; Cigana de Curpin Ligante è una composizione del poeta e compositore Manuel de Novas, riproposta con grande eleganza, mentre No Amà, ammaliante e coinvolgente, e Maylen, con splendidi assoli di chitarra, sono altre due perle rare; una voce, quella di Nancy, che preferisce accompagnare, accarezzare la musica, piuttosto che imporsi o sovrastare il tutto, mantenendo, tuttavia, un totale controllo.

Non trovo le parole per descrivere la bellezza di Trubuco, caratterizzata da un ritmo che invita gli spettatori a muoversi a tempo di musica; la serata inizia a scaldarsi, e ogni brano viene accolto con una sempre maggiore partecipazione da parte del pubblico.

Esperança di Mar Azul e É Morna, entrambe appartenenti a “Lus”, sono due assoluti vertici della serata; impossibile non rimanere incantati di fonte a questa meraviglia; il sottofondo musicale che rimane alle spalle di Nancy Vieira riesce a raggiungere probabilmente il suo apice, in termini di bellezza; Esperança di Mar Azul, accesa e bellissima, lascia spazio alla struggente e magica É Morna, a dimostrazione del fatto che tutti i musicisti sul palco si adattano perfettamente a qualunque interpretazione.

La magia prosegue con Ninguèm É di Ninguèm, brano di grande intensità, che inizialmente ha un’atmosfera più delicata e rilassata, per poi prendere maggiore energia, in un lento crescendo di ritmo e calore. Pecà Sem Dor è un altro inestimabile gioiello, che, dopo l’ascolto, difficilmente uscirà dalla vostra mente.

Nancy Vieira live @ Auditorium Flog, Firenze

Nancy Viera ed il bassista Rolando Semedo.

Sul palco non mancano gli sguardi di intesa, i sorrisi fra i musicisti, fra cui vive una totale armonia. La canzoni si susseguono meravigliosamente, ed il pubblico sembra voler, in ogni istante, interagire con i protagonisti sul palco, in tutti i modi possibili.

Nà ò Minino Nà, Cab’ Verde Na Coraçon, Nhara Santiago e Quat Na Um sono altri splendidi brani che invadono piacevolmente la platea; alcune persone si alzano ed iniziano a ballare, invitati dalla protagonista, sicuramente estasiata ed appagata dal calore dimostrato dal pubblico verso i musicisti.

Amor di Mundo è un altro bellissimo brano, originariamente appartenuto al repertorio di Cesaria Evora e contenuto nel suo album “Café Atlantico”; un brano estremamente dolce e piacevole, interpretato, come sempre, con grande devozione e partecipazione. Lus ha un aspetto quasi sognante, un brano caratterizzato da grande leggerezza e soavità, con un finale che, in certe occasioni, può far commuovere. Assolutamente bellissima.

Il finale è davvero radioso, con una toccante versione di Sodade, storico brano appartenuto alla grande Cesária. Il giusto epilogo di una serata che definire meravigliosa forse è poco. Ma al momento non trovo le parole più adeguate.

Ringrazio Simone Nesi per la gentile concessione della foto di copertina; la galleria completa è disponibile sulla pagina facebook di Musica dei Popoli. Di seguito alcuni video della serata, disponibili anche nel nostro canale YouTube.

Annunci

2 thoughts on “Nancy Vieira live @ Auditorium Flog, Firenze [04-10-2014]

  1. Pingback: Soulful Corner Awards – The Best of 2014 | Soulful Corner

  2. Pingback: Dobet Gnahoré live @ Auditorium Flog, Firenze [25-10-2014] | Soulful Corner

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...