Soulful TOP 15 [11.2015]

Soulful TOP 15Guardandoci indietro viene da pensare: “Wow! Quanta strada abbiamo fatto!” Tutto questo perché stiamo per presentarvi la nostra Soulful TOP 15 numero #40! Eh si, cari lettori di SC, è il 40° mese che vi proponiamo nuove uscite con le nostre selezioni. Non abbiamo mai avuto la pretesa di fare classifiche o dare particolari meriti, ma abbiamo sempre scelto accuratamente ogni brano che vi abbiamo proposto, secondo i nostri gusti, sperando di aver fatto cosa gradita!

Ma torniamo a noi. Novembre, siamo alle porte dell’inverno e in periodo di grandi uscite discografiche, come quella della nostra amatissima Esperanza Spalding con la sua “evoluzione”. Spazio alle magiche atmosfere di Lee Ritenour con il suo nuovo lavoro, e anche al grande ritorno, dopo ben 7 anni, di Janet Jackson! Insomma anche questo mese speriamo di aver accontentato tutti.

A voi la Soulful TOP 15 di novembre! Vi ricordiamo che potete ascoltarla anche direttamente dal nostro canale YouTube! Buona musica!

  • Big K.R.I.T. – It’s Better This Way

Insieme a Kendrick Lamar, J. Cole e pochi altri, lui è uno di quelli che negli ultimi anni ha tenuto alti gli standard dell’hip hop moderno, sfornando sempre produzioni di alto livello. Stiamo parlando ovviamente di Justin Scott, meglio noto come Big K.R.I.T., già presente spesso sulle nostre pagine. Stile originale e meticolosa scelta dei campioni sono i suoi punti forti! Il pezzo che vi proponiamo è estratto dal suo ultimo mixtape omonimo, prodotto da lui stesso e distribuito in free download dal canale del mitico DatPiff, “the authority in FREE mixtapes”. Non possiamo che consigliarvelo! (selected by Yayo)

  • Calibro 35 – Bandits on Mars

Uscirà il 6 novembre il nuovo album di Calibro 35. Un leggero cambio di rotta in questo nuovo lavoro della band milanese, più che altro dal punto di vista “cinematografico”. Eh si, perché mentre nei precedenti lavori, fino a Traditori di Tutti del 2013, i Calibro 35 si erano ispirati alle sonorità noir dei film poliziotteschi anni ’60, “S.P.A.C.E.”, così si chiama il nuovo album, suona come la colonna sonora funk di un immaginario film di fantascienza diretto da Sergio Leone. Il disco è stato registrato al mitico Toe Rag studio di Londra e dal brano che vi proponiamo, primo singolo estratto, si preannuncia davvero interessante! Godetevelo! (selected by Yayo)

  • Disclosure feat. Gregory Porter – Holding On

Da qualche settimana è disponibile l’attesissimo nuovo album dell’acclamato duo britannico che sta caratterizzando la scena elettronica di questi ultimi anni, i Disclosure! “Caracal”, questo il titolo del nuovo lavoro dei fratelli Howard e Guy Lawrence, vede la partecipazione speciale di molti artisti di primo piano, come The Weeknd, Sam Smith, Lion Babe, Kwabs, Miguel e Gregory Porter… e proprio quest’ultimo, con il proprio inconfondibile timbro vocale, è presente nell’irresistibile Holding On, il primo singolo estratto da “Caracal”. Sonorità elettroniche all’insegna di un’anima profondamente soulful… listen & enjoy! (selected by Raheem)

  • Ephemerals – You’ll Never See Me Cry

Li avevamo lasciati, anche qui su SC, alla fine del 2013 al loro debutto con Nothin is Easy, album tra i migliori di quell’anno per quel che riguarda le etichette indipendenti. Li ritroviamo dopo 2 anni esatti con un nuovissimo ed interessante lavoro, uscito pochi giorni fa. “Chasin Ghosts” è il titolo del nuovo album presentato con questo singolo che vi proponiamo e che dimostra che gli Ephemerals non solo sono in forma smagliante, ma hanno mantenuto l’alto standard che avevano loro stessi fissato con il loro album di debutto. Anche questo lavoro, è stato pubblicato sotto la Jalapeno Records, garanzia di ottima musica! Consigliatissimo! (selected by Yayo)

  • Esperanza Spalding – One

A 3 anni di distanza dal precedente “Radio Music Society”, la fenomenale Esperanza Spalding si appresta a tornare con un nuovo progetto di prossima uscita, intitolato “Emily’s D+Evolution”. Ad anticipare il nuovo album della cantante e bassista di Portland, troviamo la bellissima One, brano che ci conferma ancora una volta il talento di questa straordinaria ed eclettica musicista! Chi avrà il piacere di vedere nei prossimi giorni Esperanza Spalding live (ricordiamo che sarà in concerto il 9 novembre al Teatro Sociale di Como ed il 10 novembre al Gran Teatro Geox di Padova), potrà ascoltare dal vivo il nuovo singolo e molti brani che saranno contenuti in “Emily’s D+Evolution”… un’occasione assolutamente da non perdere! (selected by Raheem)

  • Fourplay – Silverado

Parlando di jazz contemporaneo, e cercando di individuare i protagonisti di quella corrente denominata smooth jazz, immediatamente, tra i più importanti artisti rappresentanti di questo stile, non si possono non ricordare i Fourplay, formazione attiva dagli anni ’90. Il pianista Bob James ed il bassista Nathan East sono tra gli storici fondatori, e due dei membri attuali, insieme al chitarrista Chuck Loeb e al batterista Harvey Mason; l’ultimo bellissimo lavoro si intitola “Silver”, disco che si preannuncia come una delle più prestigiose uscite del 2015. Vi proponiamo il brano Silverado, bellissimo pezzo da questo imperdibile disco. (selected by Alessandro)

  • Funkadelic feat. Kendrick Lamar – Ain’t That Funkin’ Kinda Hard on You? (Little Louie Vega Remix)

Debuttano nella “Soulful TOP 15” i leggendari Funkadelic di George Clinton, band che insieme al suo alter-ego Parliament ha caratterizzato la musica funk, in particolar modo negli anni ’70! Il brano che vi proponiamo, Ain’t That Funkin’ Kinda Hard on You?, è incluso nella sua versione originale nell’ultimo album della band, il triplo “First Ya Gotta Shake the Gate”, pubblicato sul finire del 2014. In occasione della sua pubblicazione come singolo, Ain’t That Funkin’ Kinda Hard on You?, è stato remixato dal grande dj e produttore Little Louie Vega, metà del duo Masters at Work, che ha donato alla traccia un groove ancor più irresistibile! A completare l’opera ci ha pensato il buon Kendrick Lamar che ci regala una delle sue impeccabili strofe, ricambiando così il favore a George Clinton, che era recentemente apparso all’interno di “To Pimp a Butterfly”, ultimo album del rapper californiano. (selected by Raheem)

  • Janet Jackson – Unbreakable

Dopo ben 7 anni di assenza dalle scene musicali internazionali, torna con un nuovo album la grande Janet Jackson. Debuttò nel 1982 e da allora ha sempre stupito il suo pubblico, scrivendo pagine importanti nella storia dell’r&b moderno. Basti pensare al successo di “Janet” nel 1993 o “All for You” del 2001. È uscito il 2 ottobre, invece, “Unbreakable”, album che vede tra i collaboratori e produttori anche Missy Elliott e J. Cole, oltre alla coppia storica di Jimmy Jam & Terry Lewis. Questo che vi proponiamo è il brano omonimo, secondo singolo estratto. Buon ascolto! (selected by Yayo)

  • John Scofield – Hangover

John Scofield è uno dei protagonisti della scena musicale contemporanea. Chitarrista dall’anima profondamente jazz ma con pesanti contaminazioni provenienti dalla musica rock, dal blues, dal funk e molto, molto altro. In una lunga e prestigiosa carriera, gli album da menzionare e da ricordare sarebbero tantissimi, e anche l’ultimo lavoro, intitolato “Past Present”, è considerato una delle migliori realizzazioni di questi ultimi mesi. Il brano Hangover è un piccolo gioiello, uno dei pezzi di punta di “Past Present”. (selected by Alessandro)

  • Karrin Allyson – I Have Dreamed

Tra le cantanti jazz contemporanee, Karrin Allyson è considerata una delle più raffinate e prestigiose. Dotata di una voce morbida e vellutata, Karrin Allyson conferisce alle sue interpretazioni un tocco di gran classe ed una grande raffinatezza. “Many a New Day – Karrin Allyson Sings Rodgers & Hammerstein” è l’ultimo album, pubblicato poche settimane fa, in cui Karrin interpreta alcuni standard del passato, più o meno celebri. Provate ad ascoltare I Have Dreamed; grande, grandissimo jazz! (selected by Alessandro)

  • Kelela – Rewind

Kelela Mizanekristos, nota semplicemente come Kelela, è una giovane cantante statunitense di origine etiope, tra i nomi di punta della florida scena del pbr&b, sottogenere del contemporary r&b. Messasi in luce nel 2013, grazie al mixtape “Cut 4 Me”, Kelela ha da poco pubblicato il suo primo EP, intitolato “Hallucinogen”, lavoro in cui le seducenti vocalità della cantante di Washington DC si amalgamano perfettamente a produzioni sempre incisive! Da questo EP vi proponiamo Rewind, uno dei brani più affascinanti, co-prodotto da Kingdom & Nugget con la stessa Kelela! (selected by Raheem)

  • Kendrick Lamar feat. Bilal, Anna Wise & Thundercat – These Walls

Ennesimo singolo estratto dal fenomenale “To Pimp a Butterfly”, l’ultimo e terzo album in studio di Kendrick Lamar, uno degli esponenti, se non l’esponente, di maggior classe della scena hip hop contemporanea! Il brano scelto è These Walls, pezzo realizzato con il contributo vocale di Bilal e Anna Wise e la collaborazione di Thundercat. A supporto del singolo è stato realizzato un bellissimo videoclip, per l’occasione rinominato Behind the Walls: A Black Comedy, un vero e proprio cortometraggio di oltre 8 minuti che vede la straordinaria partecipazione degli attori Terry Crews e Corey Holcomb ed un cameo di SZA ed Isaiah Rashad, compagni di etichetta dell’MC di Compton. Buona visione! (selected by Raheem)

  • Lee Ritenour – Wild Rice

Per il suo ultimo album, “A Twist of Rit”, il chitarrista jazz Lee Ritenour si avvale della collaborazione di moltissimi prestigiosi artisti, tra cui spiccano il percussionista Paulinho da Costa ed il sassofonista Ernie Watts. “A Twist of Rit” comprende sia nuove composizioni che brani appartenenti ad alcuni dei primi album di Lee Ritenour, in particolare da “First Course” del 1976; brani comunque completamente rivoluzionati rispetto a come erano stati presentati nelle loro versioni originali degli anni ’70, soprattutto grazie alla presenza di questa formazione decisamente allargata, che troviamo in “A Twist of Rit”. Un album tutto da scoprire. Buon ascolto! (selected by Alessandro)

  • Lionel Loueke – Aziza Dance

Chitarrista e cantante nato in Benin, Lionel Loueke si trasferisce giovanissimo a Parigi per studiare musica e in seguito a Boston, al Berklee College of Music, e a Los Angeles, al Thelonious Monk Institute of Jazz. È qui che viene notato da Terence Blanchard che, dopo il diploma, lo ingaggia nella sua band. Da lì i vari tour, i primi lavori da solista ed il contratto nientemeno che con la Blue Note. I suoi lavori sono tutti di pregevole fattura, il suo jazz è spesso influenzato da sonorità blues e afro che lo tengono ben legato alle sue radici ed impreziosiscono i suoi dischi. Negli anni Lionel Loueke ha suonato con grandissimi nomi, tra cui Alphonso Jonhson, Angélique Kidjo, Dianne Reeves, Cassandra Wilson, Wayne Shorter, Richard Bona, Marcus Miller, Sting, Roy Hargrove. È uscito pochi giorni fa il suo nuovo lavoro “GAÏA” dal quale vi proponiamo questo splendido brano in versione live. (selected by Yayo)

  • Living Coltrane – Rush

Living Coltrane è una formazione costituita da quattro musicisti jazz toscani: Stefano “Cocco” Cantini al sax e clarinetto, Francesco Maccianti al pianoforte, Ares Tavolazzi al contrabbasso e Piero Borri alla batteria. Il quartetto ha realizzato, negli ultimi anni, due bellissimi album, “Living Coltrane” e “Out of This World”, album che comprendono rivisitazioni di standard jazz, soprattutto appartenenti agli anni ’50 e ’60, e che vedono la musica di John Coltrane come una delle principali fonti d’ispirazione. L’ultimo lavoro, pubblicato recentemente, si intitola “Writing 4 Trane”, bellissimo album che invece è costituito da composizioni originali. Per voi abbiamo scelto la bellissima Rush. (selected by Alessandro)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...