Marcello Sutera – Resident Hotel [feat. Frank McComb, Danny Losito, Luca Colombo, Lisa Manara, Luca Mattioni & Stefano Paolini]

Marcello Sutera

Marcello durante un live. Photo by Francesco Magnani ©

«…Find the heart of every place
You will fly out to space…»

Non capita spesso ad un piccolo team come il nostro, che gestisce un sito come questo, guidato solo ed esclusivamente dalla passione per la musica e dal piacere di raccontarla, di ritrovarsi a parlare di un singolo in ANTEPRIMA NAZIONALE! Ebbene si, perché stiamo per raccontarvi di un singolo in uscita il 1° marzo su iTunes.

L’autore è Marcello Sutera, bassista e produttore romagnolo, classe ’77, già noto nel panorama jazz/soul internazionale per le sue prestigiose collaborazioni con musicisti del calibro di: Dennis Chambers, Peter Erskine, Frank Gambale, Fred Wesley, Gary Novak, Scott Henderson, Frank McComb, Lee Pearson, Tullio De Piscopo e molti altri.

Marcello inizia giovanissimo ad avvicinarsi alla musica, spinto e ispirato da suo fratello, bassista molto conosciuto nella scena italiana come turnista di Lucio Dalla, Zucchero e Stadio.

Nel 2013 pubblica il suo primo album solista, interamente strumentale “Nightwalk: The Start Point”.
Colleziona 3 primi posti nella classifica jazz di iTunes con i singoli Memory, Bogotà, Waiting to Leave. Brani molto apprezzati anche da alcuni critici esperti del settore.

Marcello Sutera - Resident Hotel

Il nuovo singolo che anticipa l’album! Dal 1° marzo su iTunes (clicca per il DOWNLOAD).

Resident Hotel è il nuovo singolo che anticipa l’album omonimo, in uscita il 1° maggio 2016. Un pezzo cantato tra Los Angeles e Ravenna da Frank McComb e Danny Losito e con la preziosa collaborazione di Luca Colombo, Stefano Paolini, Luca Mattioni e Lisa Manara voluta fortemente da Marcello Sutera per questo progetto.

Un brano molto ben suonato, che fa letteralmente viaggiare con la mente, molto fluido e piacevole.

Un mix equilibrato di funk e soul con il basso di Marcello che guida la formazione; la voce imponente e calda di Frank McComb, e ancora la chitarra limpida e pulita di Luca Colombo e tanti altri elementi che rendono questo brano assolutamente imperdibile, obbiettivamente ben prodotto con una minuziosa attenzione ad ogni dettaglio sonoro.

Il singolo sarà distribuito dal 1° marzo in tutti gli Store digitali (iTunes e a seguire gli altri). Il disco uscirà sotto la Collettivo Funk, giovane etichetta che in passato ha prodotto per Tanya Michelle, Mario Biondi, Peter Erskine, E.G.O.

La promozione di “Resident Hotel” toccherà 5 stati, Germania, Paesi Bassi, Francia, Italia, Spagna. Prevista per il 20 marzo, invece, l’uscita del videoclip ufficiale, girato a Los Angeles con la regia di Marco Ermeti.

«Resident Hotel, parla di me e del mio lavoro – racconta Marcello – girare il mondo è fantastico, a volte però si perdono alcuni riferimenti, non capisci più dove sia casa tua.»

Marcello Sutera

Marcello Sutera.

Oltre all’esclusiva della presentazione del brano, noi di SC abbiamo avuto anche il piacere di poter intervistare Marcello Sutera, che ci ha raccontato un po’ di questo suo nuovo progetto e di cosa aspettarci in futuro. Qui di seguito, l’intervista completa!

Yayo: Hai iniziato nel 2010 con il progetto EGO, insieme a Tanya Michelle e Nicola Peruch… (album bellissimo!) poi “The Start Point”, che “ti ha messo sulla cartina geografica”, come dicono negli States.
Raccontaci un po’…

Marcello Sutera: Ho sempre desiderato creare progetti musicali e di vita e durante il mio percorso ho avuto la fortuna di incontrare amici e professionisti come Nicola Peruch e Alessandro Altarocca che mi hanno assecondato in percorsi impossibili.
Con il progetto EGO abbiamo realizzato un disco a cui sono affezionato e con questo progetto abbiamo fatto da open band a Incognito, James Bland, Joe Cocker…
“The Start Point” invece è il progetto a cui sono più legato e che continuo a tenere in piedi.
Prodotto insieme ad Alessandro Altarocca pianista e amico, siamo riusciti a realizzare un prodotto difficile all’ascolto ma ricco di composizioni appaganti per il mio modo di suonare.

Y: Resident Hotel, nuovo singolo con protagonisti Marcello Sutera, Frank McComb, Danny Losito, Luca Colombo, Lisa Manara, Luca Mattioni e Stefano Paolini. Raccontaci un po’ come nasce e qual’è l’idea alla base del progetto. 

MS: Resident Hotel è un brano che ho scritto in un momento difficile, ho cercato di raccontare in parole e musica il mio senso di smarrimento… Dove abito? Il lavoro che faccio mi porta spesso in luoghi diversi. Si provano emozioni e sensazioni contrastanti che ti fanno capire l’importanza di avere un tuo rifugio.
In uno di questi viaggi/tour ho conosciuto Frank McComb, un musicista strepitoso che mi ha illuminato e mi ha dato la possibilità e l’onore di poter suonare e collaborare con lui.

Il titolo dell’album sarà “Resident Hotel” anticipato dal singolo omonimo. Ci saranno 10 pezzi di cui 4 cantati.
Tra i vari guest ci sono anche: Dennis Chambers, Frank McComb, Luca Colombo, Lisa Manara, Alfredo Golino, Danny Losito, Stefano Paolini, Alessandro Altarocca, Luca Mattioni, Fabio Nobile e tanti altri.

Y: Nell’ambiente jazz, funk e soul sei molto richiesto, non solo in Italia. Hai collaborato con Frank McComb, Peter Erskine, Fred Wesley, Frank Gambale, Dennis Chambers, Eric Marienthal, Bob Franceschini, Trilok Gurtu, Scott Henderson; e poi con gli italiani, Alfredo Golino, Flavio Boltro, Nicola Peruch, Luca Colombo, Adriano Molinari, Alessandro Altarocca… Ma, sinceramente, cosa si prova, quando un mostro come Fred Wesley ti chiede di suonare con lui? Ti sei sentito orgoglioso o rimani con i piedi per terra?

MS: Una bellissima sensazione… Mi è arrivata la richiesta via mail da Joya, la figlia che lo accompagna nei vari tour.
Inizialmente credevo fosse uno scherzo, invece poi mi ha chiesto se potevo sostituire il loro bassista per alcune gig nei mitici New JB’s. È stato molto impegnativo. Ho studiato molto e alla fine il giorno della gig (30 minuti di prove) è andata molto bene.

Marcello Sutera & Frank Gambale

Marcello durante un live al Blue Note di Milano, durante il tour con Frank Gambale.

Y: Dunque… featuring, tour, nuove produzioni… Non ti fermi mai! Cos’hai ancora in cantiere per il futuro?

Per ora sto portando a termine “Resident Hotel”. L’ho già rinviato di un anno per la nascita di mia figlia Sofia che ha riempito di gioia il mio cuore. In futuro vedremo, sono sempre aperto a nuovi progetti. Intanto partirò per un tour con Frank McComb il 9 marzo in giro per l’Italia, vi aspetto!

Vi ricordiamo che il singolo sarà in vendita dal 1° MARZO su iTunes e a seguire sulle altre piattaforme digitali. Per seguire il tour e le produzioni di Marcello vi suggeriamo di seguirlo sulla sua Fanpage di Facebook, oppure sul sito marcellosutera.com.

Annunci

5 thoughts on “Marcello Sutera – Resident Hotel [feat. Frank McComb, Danny Losito, Luca Colombo, Lisa Manara, Luca Mattioni & Stefano Paolini]

  1. Pingback: Frank McComb live @ Moody Jazz Café, Foggia [11-01-2015] | Soulful Corner

  2. Pingback: Soulful TOP 15 [05.2015] | Soulful Corner

  3. Pingback: Soulful TOP 15 [07.2015] | Soulful Corner

  4. Pingback: Soulful TOP 15 [04.2016] | Soulful Corner

  5. Pingback: Soulful Corner Awards – The Best of 2016 | Soulful Corner

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...