Soulful Corner Awards – The Best of 2016

Soulful Corner Awards 2016Quinta edizione dei “Soulful Corner Awards”, l’ormai tradizionale rubrica di Soulful Corner in cui proviamo a stilare, secondo il nostro personale gusto, il meglio della passata stagione! Come ogni anno la scelta è stata davvero ardua, data la mole di artisti, album e brani che hanno caratterizzato il 2016, un anno veramente ricco di buona musica!

Le categorie prese in esame sono come al solito ben 22, divise per tipologia o per genere musicale, di cui 21 dedicate alla musica e 1 dedicata al cinema, argomento che ci sta sempre particolarmente a cuore.

Non vi anticipiamo altro… buona lettura e buon ascolto! Enjoy!

Best Album of the Year

  • Carla Bley – Andando el Tiempo (selected by Alessandro)

Carla Bley - Andando el TiempoNel 2016 la compositrice, pianista, direttore d’orchestra Carla Bley ha realizzato un bellissimo album, intitolato “Andando el Tiempo”, per la prestigiosa etichetta Ecm. Questo disco vede la partecipazione di altri due illustri musicisti, già a fianco di Carla Bley nel precedente disco “Trios”, ed in altre pregevoli occasioni; si tratta del bassista Steve Swallow e del sassofonista Andy Sheppard, altri due colossi del jazz di ogni epoca. Il risultato è a dir poco sublime; lo stile pianistico di Carla Bley è talvolta delicato, altre volte più brillante, con brani di incomparabile bellezza. I suoi due compagni di viaggio non sono da meno, e ci regalano, con le loro performance stellari, vere e profonde emozioni. Sicuramente una delle uscite discografiche più interessanti, in ambito jazz, del 2016.

  • A Tribe Called Quest – We Got It from Here… Thank You 4 Your Service (selected by Raheem)

A Tribe Called Quest - We Got It from Here... Thank You 4 Your Service“We Got It from Here… Thank You 4 Your Service” è il testamento musicale del leggendario gruppo hip hop newyorkese! Giunto a distanza di ben 18 anni dall’ultimo lavoro in studio del gruppo e a pochi mesi dalla prematura scomparsa di uno dei membri del gruppo, il compianto Phife Dawg, l’album suona già come un vero e proprio classico! Nel disco c’è tutta l’essenza degli ATCQ, produzioni ricercate, testi impegnati e lo stile sopraffino di Q-Tip e soci! Non mancano gli ospiti prestigiosi, da amici di vecchia data come Consequence e Busta Rhymes alle nuove stelle della scena black contemporanea, come Kendrick Lamar e Anderson .Paak, senza dimenticare artisti del calibro di Marsha Ambrosius, Talib Kweli, André 3000 e Jack White. Ci aspettavamo un grande disco, è arrivato un capolavoro!

  • Robert Glasper & Miles Davis – Everything’s Beautiful (selected by Yayo)

Robert Glasper & Miles Davis - Everything’s BeautifulConoscendo il genio creativo e la classe di Robert Glasper, cosa avrebbe fatto Miles Davis se fosse stato ancora in questo mondo? Beh noi siamo pronti a scommettere su un’ipotetica collaborazione dove i due geniali artisti, da due generazioni differenti, avrebbero dato sfogo al loro eclettismo musicale. Purtroppo questo rimarrà per sempre un sogno, per ovvi motivi, ma in qualche modo questo album, dal titolo abbastanza eloquente, ci dà un’idea di quello che sarebbe potuto essere un duo di tale portata. Robert Glasper ha avuto carta bianca nello scegliere dall’intero catalogo Blue Note per poi rielaborare, campionare e dar vita ad un’opera unica nel suo genere. Ad affiancare Glasper ci sono come al solito grandi nomi come Bilal, Erykah Badu, Ledisi, John Scofield, Phonte e molti altri… Un disco da avere, per lasciarsi trascinare dalle magiche atmosfere davisiane rivisitate in una nuova elegante opera prodotta da quel geniaccio di Robert Glasper, che è stato anche l’unico artista “esterno” a curare e produrre la colonna sonora di “Miles Ahead” film biografico sulla vita di Miles Davis, diretto ed interpretato da Don Cheadle. Insomma, Miles & Robert, Glasper & Davis, due generazioni diverse, due stili diversi, una sola grande opera, consigliatissima!

Best Song of the Year

  • Snarky Puppy feat. Susana Baca & Charlie Hunter – Molino Molero (selected by Alessandro)

Snarky PuppyGli Skarky Puppy sono una band, guidata dal musicista e produttore Micheal League, che propone una musica che spazia tra jazz, rock, pop, musica latina, quindi un misto totalmente omogeneo di generi diversi ma con un risultato estremamente gradevole ed interessante. Attivi ormai da più di un decennio, gli Snarky Puppy hanno realizzato alcuni album molto riusciti, tra cui sono sicuramente da ricordare “Family Dinner – Volume 1” del 2013, ed i più recenti “Family Dinner – Volume 2” e “Culcha Vulcha”, pubblicati nel 2016. Non mancano le prestigiose collaborazioni con illustri artisti, che prestano le loro voci alle splendide musiche della band; in particolare, nel disco “Family Dinner – Volume 2” troviamo artisti del calibro di Laura Mvula, David Crosby, Susana Baca e Charlie Hunter; vi proponiamo il brano che vede, come ospiti, proprio questi ultimi due grandissimi artisti, la cantautrice peruviana Susana Baca ed il chitarrista Charlie Hunter.

  • Anderson .Paak feat. ScHoolboy Q – Am I Wrong? (selected by Raheem)

Anderson PaakAnderson .Paak è sicuramente uno degli artisti più rappresentativi del 2016! Cantante, produttore e batterista, Anderson .Paak proviene da Oxnard, California ed è per metà afro-americano e per metà coreano. Il suo debutto ufficiale risale al 2010 con lo pseudonimo Breezy Lovejoy, con cui ha pubblicato diversi lavori prima del cambio di nome e della pubblicazione nel 2014 dell’album “Venice”. Ma è con “Malibu”, il suo ultimo meraviglioso album pubblicato ad inizio 2016, che Anderson stupisce il mondo. “Malibu” è l’album della maturità artistica del giovane artista californiano, un r&b caleidoscopico, originale e mai banale, con influenze neo soul, jazz e hip hop! Per quanto sia sempre difficile scegliere un solo brano come il più rappresentativo di un intero anno, non ho avuto dubbi nell’indicare Am I Wrong?, uno dei singoli estratti da “Malibu”, come il migliore del 2016! Un pezzone dal groove trascinante, prodotto da POMO ed impreziosito dalla partecipazione del rapper losangelino ScHoolboy Q!

  • Patrice – We Are the Future in the Present (selected by Yayo)

PatriceDa sempre impegnato nel sociale grazie alla sua musica, Patrice Babatunde Bart-Williams, meglio conosciuto semplicemente come Patrice, ha pubblicato quest’anno “Life’s Blood” uno degli album dell’anno per noi di SC e forse il migliore della sua carriera, secondo chi vi scrive. Un disco intenso e ricco di messaggi di sensibilizzazione sociale. Questo brano forse lo rappresenta al meglio, sia dal punto di vista musicale che dal punto di vista del significato in sé.  Un brano che può essere visto, nel modo più romantico, come una dichiarazione d’amore verso l’umanità, una sorta di dichiarazione di fiducia nel genere umano; un invito alla tolleranza, la condivisione e all’abbattimento di ogni barriera sociale e fisica… Caratterizzato anche da un video molto particolare che mette ben in risalto il significato ultimo del brano. “And we do it with the class and style. Booy!”

Best Male Artist

TweetBest Female Artist

  • Madeleine Peyroux (selected by Alessandro)
  • Tweet (selected by Raheem)
  • Kandace Springs (selected by Yayo)

Best Group

  • Snarky Puppy (selected by Alessandro)
  • A Tribe Called Quest (selected by Raheem)
  • De La Soul (selected by Yayo)

Kandace SpringsBest New Artist

  • Kandace Springs (selected by Alessandro)
  • Kandace Springs (selected by Raheem)
  • Anderson .Paak (selected by Yayo)

Best Video

Keke PalmerBest EP

  • Keke Palmer – Lauren (selected by Raheem)
  • Oddisee – Alwasta (selected by Yayo)

Best Mixtape

  • Kaytranada – 0,001% (selected by Raheem)
  • Big K.R.I.T – 12 for 12 (selected by Yayo)

Ben HarperBest Live

Best R&B / Soul Album

  • Anthony David – The Powerful Now (selected by Alessandro)
  • Maxwell – blackSUMMERS’night (selected by Raheem)
  • Anderson .Paak – Malibu (selected by Yayo)

SolangeBest Neo Soul Album

  • Solange – A Seat at the Table (selected by Alessandro)
  • Robert Glasper Experiment -ArtScience (selected by Raheem)
  • Robert Glasper Experiment -ArtScience (selected by Yayo)

Best Hip Hop Album

  • A Tribe Called Quest – We Got It from Here… Thank You 4 Your Service (selected by Raheem)
  • Common – Black America Again (selected by Yayo)

HiromiBest Jazz Album

  • Hiromi – Spark (selected by Alessandro)
  • Robert Glasper & Miles Davis – Everything’s Beautiful (selected by Raheem)
  • Robert Glasper & Miles Davis – Everything’s Beautiful (selected by Yayo)

Best Funk Album

  • Childish Gambino – Awaken, My Love! (selected by Raheem)
  • The Soul Snatchers – Where Y’At (selected by Yayo)

Ziggy MarleyBest Reggae / Dancehall Album

  • Ziggy Marley – Ziggy Marley (selected by Raheem)
  • Patrice – Life’s Blood (selected by Yayo)

Best African Album

  • Rokia Traoré – Né So (selected by Alessandro)
  • Lira – Born Free (selected by Raheem)

Joe BonamassaBest Blues Album

  • Joe Bonamassa – Blues of Desperation (selected by Alessandro)
  • Bobby Rush – Porcupine Meat (selected by Raheem)
  • Joe Bonamassa – Blues of Desperation (selected by Yayo)

Best Gospel Album

  • Barbara Haynes – How Can I Thank You (selected by Alessandro)
  • Kirk Franklin – Losing My Religion (selected by Raheem)
  • Kirk Franklin – Losing My Religion (selected by Yayo)

BrookzillBest Independent Album

  • Myles Sanko – Just Being Me (selected by Raheem)
  • BROOKZILL! – Throwback to the Future (selected by Yayo)

Best Italian Album

Best Movie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...