Torpedo Boyz – Don’t Cry [2016]

Torpedo Boyz - Don't Cry

“Don’t Cry”, il nuovo fantastico album dei Torpedo Boyz!

Quest’oggi sulle pagine di Soulful Corner spazio al nuovo album di un gruppo estremamente eclettico, che mischia sapientemente musica elettronica con breakbeat, funk, hip hop e persino britpop.

Loro sono i Torpedo Boyz, collettivo di base berlinese, che negli anni scorsi si è messo in luce con album e produzioni di alto livello, molto apprezzate da pubblico e critica!

L’album di debutto discografico dei Torpedo Boyz risale a 10 anni fa esatti con l’innovativo “Headache Music”, a cui fece seguito due anni più tardi l’ancor più strabiliante “Cum on the Feel Boyz”. Il 2010 è l’anno della pubblicazione del terzo lavoro del collettivo berlinese, “Return of the Ausländers”, che li conferma come uno dei progetti più cool del momento.

Memorabili le serate live dei Torpedo Boyz che hanno portati il gruppo ad esibirsi in luoghi prestigiosi come il SouthBySouthWest Festival di Austin (Texas), il CMJ di New York, il Tresor Club di Berlino ed il Roxy Theatre di Los Angeles. Continua a leggere

Annunci

The Mighty Mocambos – Showdown [2015]

The Mighty Mocambos - Showdown

“Showdown”, terzo album in studio per la band tedesca dei Mighty Mocambos.

Dopo aver realizzato due ottimi album, uno svariato numero di singoli e aver lanciato nuovi talenti come Gizelle Smith e Caroline Lacaze, tornano con un nuovo album in studio i Mighty Mocambos, straordinaria funk band tedesca!

Il titolo del nuovo album del gruppo di Amburgo è “Showdown” e rappresenta una delle uscite più interessanti e solide di questo 2015!

Prima di introdurvi al nuovo album dei Mighty Mocambos sono doverose alcune righe per presentare la band ai nostri lettori che la conoscessero poco. Innamorati da sempre delle sonorità funk e soul, la carriera dei Mighty Mocambos ha inizio circa una quindicina di anni fa, ma l’anno della vera e propria svolta è il 2006 con l’apertura del proprio studio di registrazione ed il lancio della propria label, Mocambo Records.

Il loro primo singolo ufficiale della band, Working Woman, arriva nel 2009 e si avvale della voce di Gizelle Smith, bravissima cantante britannica, qui al suo debutto. Il singolo ottiene un gran successo in Europa ed è uno dei più suonati dai djs in ambito soul e funk; anche un produttore del calibro di Kenny Dope, metà del duo Masters at Work, se ne innamora al punto tale da realizzare un proprio remix di successo! Continua a leggere

Myles Sanko live @ Blue Note, Milano [19-03-2015]

Myles Sanko live @ Blue Note, Milano

La grinta di Myles Sanko. Photo by Claudio Romani ©

Myles Sanko è uno degli artisti emergenti più interessanti che il panorama soul abbia sfornato in questi ultimi anni! Il suo ultimo lavoro, l’album Forever Dreaming, è stato senza ombra di dubbio una delle pubblicazioni di maggior qualità dell’anno passato; un disco di assoluto valore che ho già avuto il piacere di recensire sulle pagine di Soulful Corner e che ha caratterizzato i miei ascolti musicali degli ultimi mesi.

Da qualche settimana Myles Sanko è impegnato in un prolifico tour, che lo sta portando a toccare svariati paesi e località in tutta Europa. Con mia grande gioia, anche l’Italia è stata scelta come meta di passaggio del tour europeo di Myles e della sua band, per un totale di ben 3 concerti. Le date italiane previste erano per l’esattezza il 19 marzo a Milano, sul prestigioso palco del Blue Note, il 20 marzo a Salerno, al Forte la Carnale, ed infine il 21 marzo in quel di Bari alla Corte di Torrelonga. Continua a leggere

Alessia Piermarini – Synth o Matic [2015]

Alessia Piermarini - Synth o Matic

“Synth o Matic”, nuovo album della cantante e musicista romana Alessia Piermarini.

La protagonista della nuova recensione firmata Soulful Corner è una talentuosa cantante, songwriter e pianista italiana!

Il suo nome è Alessia Piermarini, artista nata e cresciuta a Roma, che ha da poco pubblicato il suo nuovo album, il bellissimo “Synth o Matic”!

La musica di Alessia Piermarini spazia dal soul al jazz, passando per l’r&b e lo spoken word, generi di cui l’artista romana è appassionata da lungo tempo e che ha ben saputo amalgamare nel proprio repertorio, proponendo in questi anni musica di alta qualità.

Molti gli artisti di riferimento da cui Alessia ha tratto influenza e che hanno contribuito alla sua formazione e crescita musicale, da sua maestà Stevie Wonder a grandi nomi della scena contemporanea come D’Angelo, Jill Scott ed Erykah Badu.

Nella discografia di Alessia troviamo i più disparati ed interessanti progetti musicali, a partire dalle Boop Sisters, trio vocale che si rifà al genere jazz/swing degli anni ’20 e ’30, con cui ha inciso nel 2003 l’album “Boop!” e nel 2006 il seguente “Bibidi Bobidi Boop!”. Pregevole anche la sua collaborazione con l’ottimo progetto italiano Soul Basement, a cui ha contribuito partecipando alle registrazioni dei dischi “Time Is Ours”, nel 2004, e “Little Hitches of Living”, l’anno successivo. Continua a leggere

Cherry Boop & the Sound Makers – The Way I Am [2014]

Cherry Boop & the Sound Makers - The Way I Am

“The Way I Am”, nuovo album di Cherry Boop & the Sound Makers.

Prima recensione dell’anno! Proseguiamo la nostra scoperta dei più interessanti artisti europei, in ambito black, presentandovi Cherry Boop & the Sound Makers, gruppo di provenienza francese influenzato dalle sonorità soul e funk degli anni ’60!

Il gruppo, come suggerisce il nome, è capitanato dalla talentuosa Cherry Boop, cantante bianca di carnagione ma dotata di una voce estremamente soul!

Accanto a Cherry, che prima di dedicarsi alla carriera musicale ha lavorato come ballerina, troviamo i Sound Makers, ovvero Mr. Strawberry (basso), King Arthur (chitarra), Prince (Wurlitzer, Hammond, Glockenspiel), Golden Sticks (batteria), Mr. B. Soul (tromba)  e Blow Man (sax tenore e cori).

Lo scorso anno Cherry Boop & the Sound Makers hanno pubblicato il loro nuovo album “The Way I Am”, disco rilasciato inizialmente in Francia nel mese di maggio ed in seguito nel resto d’Europa durante il periodo autunnale. L’album è stato registrato a Girona, in Spagna, e successivamente mixato e masterizzato a Philadelphia dal celebre Bobbi Eli, membro fondatore e chitarrista di MFSB (Mother, Father, Sister & Brother). Continua a leggere

Henri Pierre Noël – One More Step [1980 / ristampa 2014]

Henri Pierre Noël - One More Step

Ristampa di “One More Step”, splendido album firmato Henri Pierre Noël.

L’artista protagonista della recensione di oggi è un incredibile pianista, originario di Haiti, ma risiedente in Canada da ormai molti anni… il suo nome è Henri Pierre Noël, artista probabilmente poco conosciuto al grande pubblico, ma dotato di un talento con pochi eguali.

Pianista, ma anche cantante e compositore, Henri Pierre Noël unisce nella propria musica la Kompa Funk, genere tradizionale della sua terra nativa, con le sonorità jazz e funk contemporanee, creando così una miscela di suoni e di vibrazioni davvero uniche ed originali.

La riscoperta di questo bravo artista si deve essenzialmente all’etichetta britannica Wah Wah 45s, che ha reso possibile la rimasterizzazione e la ristampa di alcuni dei suoi lavori, delle vere e proprie gemme perdute.

Henri Pierre Noël, che negli anni ha continuato a svolgere la propria attività musicale a Montréal, sua città di residenza, è stato infatti introdotto a Dom Servini, boss dell’etichetta Wah Wah 45s, dai dj canadesi Kobal, Moonstarr e Andy Williams, grandi fan dei primi lavori dell’artista haitiano. Continua a leggere

Myles Sanko – Forever Dreaming [2014]

Myles Sanko - Forever Dreaming

“Forever Dreaming”, splendido album d’esordio del cantante britannico Myles Sanko.

“Forever Dreaming” è il titolo del nuovo disco dell’artista britannico Myles Sanko, cantante ed autore di cui vi ho parlato brevemente in passato per aver collaborato con il musicista Ed Meme nel suo brano Oh Yes I Will.

Il prossimo 12 settembre Myles darà alla luce il suo primo LP, un album di assoluto valore che ho avuto il piacere di ascoltare e che a mio parere si candida ad essere una delle uscite discografiche più interessanti del momento!

Le influenze musicali di Myles Sanko spaziano tra i grandi nomi del soul/funk americano, prendendo dichiaratamente spunto soprattutto da artisti di spessore come Bill Withers, Otis Reeding, Al Green e James Brown.

Soprannominato “The Lovechild of Soul Music”, Myles ha iniziato la propria carriera musicale come vocalist e rapper, esibendosi al fianco di vari dj in alcune serate nei club londinesi. Ha successivamente militato in band come i Bijoumiyo e ha collaborato con il celebre gruppo degli Speedometer, in occasione del tour di Martha High, grande cantante a lungo collaboratrice di James Brown. Continua a leggere