Frank McComb live @ Moody Jazz Café, Foggia [11-01-2015]

Frank McComb live @ Moody Jazz Café, Foggia

Da sx: Frank McComb, Marcello Sutera, Javier Eduardo Maffei e Fabio Nobile. Photo by Yayo ©

Una delle voci soul più calde e soulful in circolazione, artista raggiante, talentuoso e brillante! È nato a Cleveland, Ohio, 44 anni fa e fin da bambino si è sempre dedicato al canto e alla musica soul, gospel e r&b. Ha all’attivo ben 9 album, 3 dei quali registrati dal vivo.

Lui è Frank McComb, pianista e cantautore che debuttò a metà degli anni 90 con la formazione dei Buckshot LeFonque, guidata dal grande Branford Marsalis.

Frank è stato la voce di brani storici come Another Day, Mona Lisas (And Mad Hatters) diventati dei veri successi in quegli anni. Con la formazione di Marsalis, Frank McComb ebbe l’opportunità di farsi conoscere al grande pubblico grazie alla sua voce da vero soul man, calda, potente e cristallina. Continua a leggere

Merry “Soulful” Christmas!

ChristmasDa sempre la musica accompagna le feste, religiose e non, rendendo le atmosfere molto più piacevoli, in alcuni casi, magiche. Noi di Soulful Corner non vogliamo essere da meno e per augurarvi buon Natale abbiamo selezionato per voi alcuni brani natalizi per riscaldarvi l’anima mentre siete a casa a godervi la festa (e le cene!)

Come al solito cerchiamo di accontentare tutti i palati sopraffini e gli intenditori di black music; partiamo quindi con Christmas in Hollis dei Run-DMC, trio newyorkese che ha fatto la storia del rap old school, passando poi per This Christmas, versione di Donny Hathaway. Un classico interpretato da una delle voci più calde del soul dei 70’s. Concludiamo con Santa Claus Is Coming to Town del grande Bill Evans, il “rivoluzionario silenzioso”, pianista jazz tra i più importanti della storia. Continua a leggere

SC consiglia… Donny Hathaway – Love, Love, Love

Donny Hathaway - Extension of a Man

1973… “Extension of a Man”, l’ultimo album in studio per Donny Hathaway.

Oggi voglio proporvi qualcosa di magico… un pezzo di un grandissimo degli anni 70, l’era più spettacolare e florida per la black music.

Il brano è Love, Love, Love di Donny Hathaway. Com’è facile intuire è una ballata romantica della quale ci s’innamora sempre più ad ogni ascolto.

Del resto sono pochi quelli che come Donny, hanno cantato l’amore in modo così intenso… mi vengono in mente solo Marvin Gaye, Al Green, Barry White… il top del top insomma…

Love, Love, Love fa parte di “Extension of a Man”, album pubblicato nel 1973 che segue lo storico album-duetto con Roberta Flack ed è un pezzo imperdibile per gli amanti del soul dei 70’s e non solo… Una pietra miliare che non può mancare nelle vostre collezioni. Continua a leggere

SC consiglia… Donny Hathaway – Little Ghetto Boy

Donny Hathaway - Live

“Live” del 1972, uno degli album più emozionanti di Mr. Hathaway.

È uno dei pezzi black più coverizzati di sempre, tra le cover più famose quella di Dr. Dre, quella del Wu-Tang Clan e la recentissima cover di John Legend & the Roots.

Lui è Donny Hathaway, una delle voci più belle di sempre per quel che riguarda la nostra musica preferita. E questo è uno dei suoi pezzi più riusciti anche se all’epoca, nel 1972, non ebbe il successo che merita, nonostante l’impegno sociale di questo brano.

Ma con gli anni questo super-classico è diventato uno di quelli imperdibili, da conoscere a tutti i costi e da gustarsi ogni volta come se fosse la prima. Tratto da “Live” del 1972… Little Ghetto Boy. Continua a leggere

Donny Hathaway [1945-1979]

Donny Hathaway

Donny Hathaway in studio.

Quella che sto per raccontarvi è una storia intensa, senza lieto fine purtroppo. Vi parlerò di Donny Hathaway, un artista che seppur ebbe una carriera breve, resta tra i mostri sacri del soul anni 70.

Donny ha sempre avuto la musica nel sangue, a soli 3 anni cantava con sua nonna in un coro gospel! Dopo essersi laureato all’Howard University di Washington entra nel mondo delle produzioni musicali, inizialmente come autore e produttore. Lavora a Chicago alla Twinight Records dove prende parte a vari progetti che coinvolgono artisti del calibro di Aretha Franklin, Jerry Butler e Curtis Mayfield. Continua a leggere