Incognito live @ Blue Note, Milano [20-01-2012]

Bluey of Incognito

Jean-Paul “Bluey” Maunick, leader e fondatore degli Incognito.

Grande successo per la quattro giorni milanese degli Incognito, che ha visto la celebre band jazz/funk britannica tenere ben otto concerti, due per serata, da mercoledì 18 a sabato 21 gennaio, in quello che è il tempio della musica jazz in Italia, il Blue Note di Milano.

Il gruppo, pioniere di quella scena che ad inizio anni ’90 venne denominata acid jazz, ha raccolto ben 7 sold-out su 8 concerti, ottenendo come sempre in Italia un grande successo di pubblico!

Formatasi nel 1979, la band capitanata da Jean-Paul “Bluey” Maunick (chitarrista, anima e mente del gruppo) ha pubblicato, in oltre 30 anni di carriera, 14 album in studio, oltre a 2 dischi live ed una notevole serie di raccolte, alternando nella propria line-up decine di musicisti e cantanti, sempre di altissimo spessore.

Oltre a Bluey, la band presente sul palco del Blue Note era composta da Matt Cooper (tastiere), Francis Hylton (basso), Pete Ray Biggin (batteria), João Caetano (percussioni), James Anderson (sax), Sid Gauld (tromba), Alistair White (trombone), Vanessa Haynes, Imaani e Mo Brandis (vocals). Continua a leggere

Annunci

Incognito – Transatlantic R.P.M. [2010]

Incognito - Transatlantic R.P.M.

“Transatlantic R.P.M.”, 14° album in studio degli Incognito.

Universalmente riconosciuti tra i pionieri della scena acid jazz, gli Incognito sono nati a Londra verso la fine degli anni ’70 da un’idea del loro storico leader Jean-Paul “Bluey” Maunick, produttore e polistrumentista di origine mauriziana.

Dopo il debutto con “Jazz Funk” nel 1981, raccolgono il grande successo ad inizio anni ’90 con album storici come “Inside Life” (1991), “Tribes, Vibes and Scribes” (1992), “Positivity” (1993) e “100° and Rising” (1995).

La band, a parte Bluey, ha sempre visto alternarsi molti musicisti e vocalist, che di volta in volta hanno partecipato alle registrazioni degli album e ai tour del gruppo in giro per il mondo.

Nel 2010 gli Incognito hanno dato alla luce “Transatlantic R.P.M.”, il loro 14esimo album in studio. Anche in questo nuovo lavoro non mancano le collaborazioni eccellenti, a cominciare da Al McKay, chitarrista degli Earth, Wind & Fire, impegnato nell’arrangiamento e nella produzione dell’album e da Leon Ware, storico cantante, produttore e compositore. Continua a leggere