John Legend & the Roots – Wake Up! [2010]

«WAKE UP!»

John Legend & the Roots - Wake Up

“Wake Up”! Uno dei migliori album del 2010!

Titolo di un album che è tutto un programma se si pensa ai pezzi che contiene e al messaggio che contengono. Wake Up! Svegliatevi, alzatevi e prendete coscienza del cambiamento e del periodo di negatività che il panorama musicale sta affrontando.

Negatività e frivolezza dal punto di vista dei contenuti, con lo scarso impegno sociale degli artisti nel cercare di cambiare il mondo attraverso la musica come si faceva nel periodo in cui vennero pubblicati i per la prima volta i pezzi presenti in questo splendido lavoro di John Legend & the Roots.

“Wake Up!” è infatti un bellissimo album di cover con un solo inedito che è Shine, scritto da John Legend al secolo John Stephens, che, come i più attenti di voi sapranno, nasce come autore; ha scritto infatti tantissimi pezzi per artisti come Alicia Keys, Kanye West, Lauryn Hill e Mary J. Blige fino a quando nel 2004 ha pubblicato il suo primo album “Get Lifted”, un album attesissimo considerato da molti (e anche dal sottoscritto) il miglior album di John Legend finora, che ha venduto oltre 5 milioni di copie in tutto il mondo! Ha pubblicato poi “Once Again” nel 2006, non ai livelli del precedente ma comunque degno di nota, e poi nel 2008, “Evolver” decisamente inferiore ai lavori già pubblicati. Continua a leggere

Annunci

Teddy Pendergrass [1950-2010]

Teddy Pendergrass

La passione del giovane Teddy in un concerto. Photo by Paul Natkin/WireImage ©

Pochi giorni fa se n’è andata per sempre una delle voci più calde, sensuali e belle che l’uomo ricordi… aveva 59 anni, stroncato da un tumore…

Theodore “Teddy” DeReese Pendergrass nasce a Filadelfia il 26 marzo 1950, da bambino viene abbandonato da suo padre, che verrà assassinato poi nel ’62, così il piccolo Teddy è costretto a crescere solo con la mamma. La sua passione per il canto viene subito fuori tanto che da adolescente amava cantare nei cori gospel delle chiese e imparò a suonare il tamburo da autodidatta. In seguito lasciò i suoi studi per inseguire il sogno discografico e nel 1970 diventa la voce solista degli Harold Melvin & the Blue Notes. Continua a leggere